chanelChanel Totti si è presentata alla festa per il compleanno del padre Francesco con un look che fa discutere.

Che sia destinata ad essere sotto i riflettori ormai lo saprà anche lei, nonostante abbia compiuto a maggio 11 anni. Nonostante sia Francesco Totti sia Ilary Blasi abbiano sempre voluto avere per i figli una vita il più possibile lontano dalla lente d’ingrandimento dei media, è inevitabile che comunque ciò accada.

Quello che colpisce è questa volta il look che Chanel, secondogenita del “Pupone” e della conduttrice del GF, ha sfoggiato in occasione della festa del compleanno del padre, in cui si presentava anche il libro scritto insieme al giornalista Paolo Condò, intitolato “Un Capitano”.

La bambina, perché a 11 anni si è delle preadolescenti ma sempre 11 anni si hanno, era vestita con un abito nero e soprattutto degli stivali sopra il ginocchio con dei legacci e cellulare in mano. La ragazzina era vestita con un outift – come amano dire gli esperti di moda – eccessivo per la sua età?

Ora, io non sono un’ingenua e vedo come vanno in giro vestite le ragazzine di prima media, ma adesso mi pare che il senso della misura si sia un po’ perso. Prima di tutto, avere il cellulare in mano come se fosse un accessorio fondamentale per me è sbagliato: a 11 anni non dovrebbero averlo nemmeno.

Secondo poi bisogna anche sapere scegliere e avere un minimo di buon gusto. Non dico di mettersi le collant rosa confetto, le ballerine e i vestiti stile meringa, ma neanche come la versione piccola di Ilary.

Non come una piccola donna, perché, ripetiamo, Chanel ha 11 anni ed è ancora una bambina. In più sta entrando in un’età difficile, piena di cambiamenti nel corpo e a livello emotivo, che bisogno c’è di farla assomigliare a qualcosa che ancora non è? Queste le polemiche sollevate in rete.

Dobbiamo imparare a rispettarli, i bambini, i ragazzini. Rispettare la loro vita, le loro tappe evolutive, senza forzature. C’è già tutto un mondo là fuori che spinge affinché si trasformino in donne sempre prima, perché noi adulti vogliamo che diventino grandi prima del tempo?

E voi unimamme cosa ne pensate?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di ragazzine in canotta e pantaloncini cortissimi durante una partita di calcio.