Credits: Casa di PachaMama

A Pavia nasce il “CineMamme”, pensato per le mamme con i loro bebè. Il biglietto costa 4 euro, nel prezzo sono compresi anche i pannolini.

Quando in una casa arriva un neonato è normale che le abitudini di tutta la famiglia vengono modificate. Diventa difficile ritagliarsi un po’ di spazio per se stessi o da dedicare ad attività da svolgere fuori casa.

Ad esempio per le mamme diventa difficile andare al cinema ed assistere alla proiezione di un film.

Un’idea molto carina ed utile è quella di un cinema a misura di bebè. Un’idea che è nata qualche anno fa a Roma, che adesso si sta diffondendo in alcune città lombarde.

Il cinema pensato per le mamme con i loro piccoli: biglietto a soli 4 euro

Al cinema Politeama di Pavia, grazie all’associazione La Casa di PachaMama, ha preso il via la rassegna “Cinemamme“. L’idea è sostenuta anche dalla Fondazione Irccs Policlinico San Matteo di Pavia.

Il cinema diventa un luogo pensato per accogliere al meglio la mamma con il suo bambino. Le proiezioni dei film avvengono la mattina, una volta al mese le mamme, ma anche i papà, i nonni, le zie e le tate possono assistere al film.

Il biglietto costa 4 euro, nel prezzo sono compresi pannolini, salviette, creme e detergenti. In sala non ci sono le maschere, ma delle ostetriche che sono pronte a dare consigli sulla maternità e sulla genitorialità.

L’ambiente è adatto a dei bambini, ci sono luci soffuse, poltrone comode e volume basso. Una volta entrati si parcheggiano le carrozzine e vengono indicata una nursery attrezzata anche con lo scalda biberon. Inoltre è presente l’area bimbi nel foyer dove giocare nell’intervallo e la zona fasciatoio curata dalla dottoressa Alessandra Cremaschi, come riportato da Il Corriere della sera.

Credits: Casa di PachaMama

La presidente dell’associazione La Casa di PachaMama, Sabina Rizzelli, spera che l’iniziativa si possa replicare: “Pensando ad un’attività da fare fuori casa senza staccarsi dal piccolo ci è venuto in mente il cinema. Abbiamo coinvolto la sala Politeama e la Fondazione Irccs Policlinico San Matteo di Pavia che sostiene l’iniziativa. Per ora iniziamo con un appuntamento al mese, ma l’obiettivo è poter replicare ogni due settimane. L’invito non è rivolto solo alle mamme, ma anche a papà, nonni e tate”.

La prima proiezione al cinema: presenti una trentina di giovani neo mamme

Alla prima proiezione, al cinema Politeama di Pavia, si sono presentate una trentina di mamme con i loro piccoli. All’ingresso erano presenti le ostetriche Selene Siria Alessandro e Miriana Barrella. Le ostetriche alla fine della proiezione del film “tutto può succedere” hanno dato dei consigli. “La presenza di una figura di riferimento come la nostra, in questo periodo importante per la neo mamma, è senz’altro rasserenante. Siamo il collante tra la gravidanza e il primo anno di vita del bambino. Vogliamo che l’esperienza di svago sia più serena possibile”.

Le mamme presenti erano entusiaste di poter tornare al cinema. Una mamma, Valentina, 32 anni, era li con il suo bimbo Francesco di 6 mesi: “Credevo sarei tornata al cinema chissà tra quanto tempo, invece nel gruppo del corso per neo mamme ho sentito parlare di questa proiezione con la sala dedicata ai bebè, e mi sono immediatamente prenotata. Mi auguro si faccia lo stesso anche a teatro”.

Sara, di 34 anni con la piccola Matilde di 4 mesi racconta: “La visione del film non sarà lineare perché tra poco dovrò allattare, ma almeno mi sono preparata e sono uscita. Diventa anche un’occasione di confronto con altre mamme”.

Leggi anche > Depressione post partum: ecco come guardare un film può aiutare ad uscirne

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa bella iniziativa?

 

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore