Come cambia la vita di coppia dopo un neonato: 6 consigli per “sopravvivere”

Esperti forniscono consigli sul il rapporto dopo l’arrivo di un neonato,

 

coppia e neonato

Prendersi cura di un neonato, soprattutto se si tratta del primo figlio, non è un’impresa facile, richiede sicuramente energia e sacrifici.

Coppia e neonato: come gestire il rapporto

Lo sforzo di accudire un piccolino si riversa sulla coppia. Vediamo insieme quali potrebbero essere i problemi principali e come risolverli.

1- Una mente e un corpo che non riconosci

Una donna che ha appena partorito sta guarendo fisicamente, i suoi ormoni sono instabili. Magari si sente grassa, stanca e irritabile. Se il partner prende questi comportamenti come l’irritabilità sul personale può peggiorare la situazione facendo commenti.

Quindi è importante che le mamme si occupino anche di se stesse, i partner possono aiutarle prendendo letteralmente il bimbo dalle loro braccia e incoraggiandole a dedicare del tempo a se stesse.

Una coppia, per esempio, potrebbe decidere di dormire separatamente per i primi tempi dopo il parto. “Essere ben riposati era una delle chiavi per essere felici come coppia” ha dichiarato chi ha adottato questo metodo.

2- Un carico di responsabilità

Essere responsabili della vita di un altro essere umano è un’esperienza per cui non si è mai abbastanza pronti, può causare molta ansia. Molte mamme sentono la pressione di sapere istintivamente come allattare o calmare il bimbo, ma a volte non c’è niente che funzioni.

I genitori per essere ancora più uniti, dovrebbero occuparsi entrambi del figlio fin dall’inizio. “Dovreste godervi le gioie della cura del figlio, non solo i pannolini pieni di cacca” suggerisce l’esperto di matrimonio Gary Direnfeld. “Lasciate che il papà faccia lo stupido per far ridere il figlio, lo porti a fare una passeggiata o instauri una routine della messa a letto. Questo gli consente di legarsi al figlio. Questo lo aiuta a scoprire le sfide dell’occuparsi di un neonato“.

Prima del parto discutete in che modo il papà potrebbe occuparsi del figlio, quindi eventuale congedo parentale, vacanze, ecc…

I genitori possono prendere il posto dell’altro nelle faccende domestiche.

Anche abbassare le aspettative è una strategia. Se non vi occupate principalmente del bimbo e tornate in una casa sporca con un bambino che urla, rimangiatevi le critiche, prendete una scopa o preparate la cena.

3- Mancanza di comunicazione

Con un bebè che cattura l’attenzione il partner potrebbe passare in secondo piano.

Questo è il momento per apprezzare cosa fa il partner e come contribuisce, dal momento che tendete ad essere più reattivi l’uno con l’altro l’esperto Regev consiglia di praticare la comunicazione positiva. Usate l’umorismo per alleggerire una situazione, fate più complimenti che critiche. “I bambini prosperano quando i genitori hanno una relazione amorevole”.

Organizzate delle serate a casa come coppia, dopo aver messo a letto il piccolo, “é bello avere del tempo per focalizzarci su di noi” dichiara una mamma.

4- Assenza di vita sessuale

Ci sono tante ragioni per non tornare subito a fare sesso come una volta, ma se si lascia correre troppo tempo sarà sempre più difficile arrivare a quel punto. Cercate di capire che la vostra vita sessuale non tornerà esattamente come prima.

Cercate un nuovo momento buono ma ricordatevi che per una neomamma ci vuole tempo per essere pronte di nuovo per il sesso. Non fate troppa pressione.

Fate progetti per coccolarvi, ci sono molti modi per essere intimi, abbracciarsi, baciarsi e accarezzarsi. Regev spiega che ci sono coppie che si cercano fisicamente solo per il sesso e quando questo non c’è più si crea ancora più distanza.

Continuare a mantenere un contatto fisico renderà più facile creare l’atmosfera quando si presenterà l’opportunità.

Se trascorrete tutta la settimana battibeccando e senza toccarvi quando arriverà il momento vi chiederete: “dovrei fare sesso con questa persona?””Perché?“”

4- Tasto “finanze”

ll costo di pannolini, vestiti, cose per il figlio porta pressione sulla coppia.  Cercate di portarvi avanti con una pianificazione finanziaria prima della nascita del bimbo, tagliate gli extra e i regali.

Decidete cosa vale la pena comprare dopo la nascita del bimbo e stabilite le priorità.

5- Il bisogno di fare network

Cercate alleati come famigliari e amici che vi possano aiutare, questo vi aiuterà ad alleviare lo stress della relazione dandovi un’alternativa al rimanere a casa isolati, permettendovi di uscire e condividere i vostri dubbi.

Unimamme voi cosa ne pensate di queste osservazioni e consigli di Today’s Parent?

Noi vi lasciamo con un approfondimento sulla vita sessuale dopo il parto.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta