bollette
In tempi poco floridi come questi, una bolletta eccessiva può rappresentare un problema per una famiglia. Se poi abbiamo dei figli, le corrette abitudini diventano fondamentali e possono permettere di salvare molte risorse economiche.

Sia per una questione ambientale, sia per un risparmio economico diretto, è importante apprendere i comportamenti che spesso vanno a incidere sui consumi in maniera eccessiva e non necessaria. Tenendo presente che l’inverno è la stagione più dispendiosa per via dei consumi richiesti dal riscaldamento e dalle minori ore di luce che ci obbligano a usare più energia elettrica, anche l’estate, con i condizionatori e i frigoriferi costretti a un lavoro forzato, può riservare spiacevoli sorprese.

Le buone abitudini per ridurre il consumo elettrico e di gas:

  • Non lasciate le luci accese dove non servono.
  • Non impostate il condizionatore a più di 8 gradi di differenza tra interno ed esterno.
  • Regolate la temperatura dell’acqua del vostro scaldabagno ad un massimo di 40 gradi d’estate e 60 d’inverno.

Le buone abitudini per ridurre il consumo idrico:

  • Non lasciate il rubinetto aperto quando vi lavate i denti, quando vi insaponate sotto la doccia o lavate i piatti.
  • Installate i riduttori di flusso a tutti i rubinetti, questo vi permetterà di risparmiare quasi il 50% di acqua consumata.
  • Installate un regolatore di scarico per il vostro water.

Le buone abitudini nel comprare nuovi elettrodomestici:

  • Controllate se potete usufruire delle detrazioni fiscali per l’acquisto di elettrodomestici.
  • Assicuratevi di comprare un modello di classe elevata che vi assicura un maggiore risparmio energetico.
  • Nel caso di un condizionatore scegliete un modello inverter che garantisce un risparmio sui modelli normali del 30%.
  • Comprate modelli “taglia stand-by” che rimuovono i consumi dovuti ai led rossi.
  • Se possibile sostituite la produzione di acqua calda tramite scaldabagno con una caldaia o con uno scaldabagno a pompa di calore.

Educare tutta la famiglia al rispetto di queste regole (e scegliere i propri elettrodomestici in funzione del risparmio) è un buon modo per risparmiare e fare un favore alle finanze familiari. E chi, meglio delle nostre unimamme, può essere in grado di farlo?