Kyle Jauregui e la sua famiglia erano scioccati quando si sono visti recapitare la torta di compleanno di sua sorella dal negozio e hanno appreso che alcun altro l’aveva pagata. “Siamo rimasti molto sorpresi che qualcun altro potesse fare una cosa del genere per noi” ha detto Kyle a TODAY.

Compra una torta ad una sconosciuta per celebrare la figlia 

Non si tratta però di un atto sporadico di gentilezza: Ashley Santi, assistente sociale di Scottsdale, Arizona, compie lo stesso gesto ogni anno allo stesso giorno, quello dell’ultimo compleanno di sua figlia. La sua piccolina infatti è morta a settembre 2008 dopo un incidente domestico (una tv le è caduta addosso). Attraverso un gruppo di supporto, la donna è venuta a conoscenza del  The MISS Foundation’s Kindness Project, che incoraggia le persone a donare amore con gesti gentili in loro onore.

“Ho cominciato facendo degli atti sporadici qui e lì ma quando è arrivato il giorno del suo compleanno, volevo compiere qualcosa di speciale” ha detto Ashley – “Così ho pensato: pagherò una torta per qualcuno in quel giorno. E’ il settimo anno che lo faccio”.  Per il giorno del suo compleanno, il minimo che possa fare è pagare una torta per un’altra famiglia visto che io non posso farlo per mia figlia”. 

Ogni anno, il 27 dicembre, il giorno del compleanno della figlia, Santi va in una pasticceria o in una panetteria per ordinare una torta e ogni volta lascia un biglietto con scritto:  “La mamma di McKenna”. Ashley ha sempre preferito rimanere anonima, ma è stata molto contenta di incontrare la famiglia di Jaurequi . Madison, la bambina a cui è andata la torta, ha compiuto 11 anni il 27 dicembre, mentre sarebbe stato il decimo compleanno di McKenna.

E voi unimamme cosa pensate di questo gesto? Intanto vi lasciamo con il post che parla dell‘inatteso regalo di compleanno per un ragazzo con la Sindrome di Down.