corso trucco chiara ferragni
Chiara Ferragni (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Un corso di trucco con Chiara Ferragni nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova. Cancellato perché ritenuto inopportuno.

La famosa influencer Chiara Ferragni era stata invitata dalla direzione del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova a tenere un corso di trucco per le giovani pazienti. Il corso, tuttavia, è stato bloccato dalla direzione generale dell’ospedale, perché ritenuto inopportuno. Ecco cosa è successo.

Corso di trucco con Chiara Ferragni a Oncoematologia pediatrica a Padova

La famosa influencer Chiara Ferragni, personaggio noto in tutto il mondo, era stata invitata  a tenere un corso di trucco per piccole pazienti oncologiche ricoverate nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova, ma il corso è stato cancellato dalla direzione dell’ospedale perché ritenuto “inopportuno“.

La Ferragni era stata invitata da una operatrice del reparto a tenere un corso di un paio d’ore, durante il quale avrebbe dovuto insegnare alle giovani pazienti come usare fondotinta, correttore e rossetto. La nota influencer avrebbe anche truccato le ragazze. Doveva essere una mattinata di evasione per le giovani pazienti del day hospital che avevano avuto l’autorizzazione dei medici: trascorrere qualche momento di spensieratezza a prendersi cura del proprio aspetto e imparare qualche accorgimento per utilizzare al meglio il make-up e nascondere i segni della malattia.

Il corso di trucco era in programma per la mattinata di sabato 16 febbraio, ma all’ultimo è saltato tutto perché la direzione dell’ospedale ha ritenuto che la presenza della nota influencer in ospedale avrebbe creato troppo “clamore mediatico”. Contattata da un’operatrice del reparto di Oncoematologia pediatrica di Padova, Chiara Ferragni, aveva dato la propria disponibilità, ma quando i responsabili del reparto si sono recati presso la direzione generale dell’ospedale di Padova per ottenere l’ultimo via libera hanno ricevuto una risposta negativa. L’iniziativa è stata ritenuta inopportuna dalla direzione dell’Ospedale. Perché il “clamore mediatico” che avrebbe suscitato la presenza di una celebrità come la Ferragni sarebbe stato controproducente per la tranquillità della struttura che ospita pazienti malati che arrivano da tutta Italia. Queste sono state le motivazioni del rifiuto ad invitare Ferragni in ospedale. Nulla di personale contro la influencer, hanno prevalso le esigenze di garantire la tranquillità dei pazienti. Perché un personaggio come Chiara Ferragni è seguita spesso dai media e dai fan.

La cancellazione del corso è arrivata appena due giorni prima della data programmata, per la delusione delle giovani pazienti, che avevano accolto con entusiasmo l’iniziativa e si stavano preparando ad accogliere la influencer.

Da molti anni i dirigenti del reparto di Oncoematologia pediatrica cercano di alleviare i momenti di cura e di ricovero di bimbi e ragazzi con diverse iniziative, dalla presenza costante dei clown dell’associazione che si ispira al medico americano Patch Adams alle visite di cuochi e maestri pasticceri, come Massimiliano Alajmo o Luigi Biasetto. La influencer Chiara Ferragni aveva risposto entusiasta all’invito degli operatori per il 16 febbraio, ma non se n’è fatto più nulla. Lo scorso gennaio, invece, l’associazione di volontariato “Team for Children” aveva fatto arrivare all’ospedale di Padova alcuni cd autografati di Fedez, marito di Chiara Ferragni.

Giorgio Perilongo, direttore del Dipartimento per la salute della donna e del bambino dell’Ospedale di Padova, ha dichiarato: “È fuori discussione il lavoro che portiamo avanti in ospedale per alleviare la fatica del ricovero dei nostri pazienti. È anche vero che, fra i tanti volontari che si propongono, noi cerchiamo quei testimoni silenziosi disposti ad alleviare il ricovero dei bimbi con piccoli momenti di gioia“. Le porte dell’ospedale sono aperte a “testimoni silenziosi“, ha aggiunto il direttore, che vogliano aiutare i bambini, restano chiuse, “ma non mi riferisco solo alla signora Ferragni, che non conosco, se non altro per ragioni generazionali”, ha spiegato, “per chi alla discrezione e al silenzio preferisce la notorietà”. Sulla scelta di cancellare il corso i trucco in ospedale con Chiara Ferragni, Peilongo ha detto: “Mi è stata comunicata e che ho condivisa sulla base dello stile di questa struttura “. Come riporta il Corriere della Sera.

In realtà guardando il profilo Instagram della Ferragni qualcosa è stato fatto: probabilmente alcune pazienti sono potute uscire dall’ospedale.

“Abbiamo parlato di fiducia in se stesse e forza” ha scritto la Ferragni.

 

Che ne pensate unimamme?