Mamma di Demi LovatoDopo il trauma dell’overdose che ha quasi ucciso Demi Lovato, la mamma della cantante, Dianna De La Garza, si sfoga ai microfoni di Newsmax TV.

«È ancora una situazione difficile, anche solo doverne parlare. Comincio letteralmente a tremare ogni volta che ripenso a ciò che è successo quel giorno». Intervistata su Newsmax TV, la madre di Demi Lovato ricorda con fatica il momento esatto in cui ha scoperto indirettamente che sua figlia lottava tra la vita e la morte.

«Stavo guardando lo smartphone quando ho visto arrivare una valanga di messaggi – ha raccontato Dianna – vedevo solo le prime righe: “Ho sentito ciò che è successo”, “Mi dispiace”, “Prego per la vostra famiglia”, “Prego per Demi”. Io ero sotto shock. Ho pensato: “Che sta succedendo?”. Mi si è fermato il cuore. Non sapevo cosa stessi guardando e quindi ho pensato ok, devo andare su TMZ, su Twitter, e vedere cosa stanno dicendo. E prima che potessi andare su TMZ per vedere cosa avessero pubblicato, ho ricevuto una telefonata dall’assistente di Demi, Kelsey».

È a quel punto che Dianna scopre la verità, e il mondo le crolla addosso: «Ho risposto al telefono e Kelsey era sconvolta, come se avesse vissuto qualcosa di terribile, e lei ha detto: ”Devo dirti cosa sta succedendo. Vedrai uscire una notizia”. Beh, era ​​già uscita. Io ero scioccata, non sapevo cosa dire, era qualcosa che non mi sarei mai aspettata di sentire in qualità di genitore su nessuno dei miei figli, e ho esitato a chiedere, ma ho dovuto chiederle, “sta bene?”. “Lei si è presa qualche secondo e mi ha detto: “È cosciente, ma non parla”. E così a quel punto sapevo che eravamo nei guai. Le risposi, “Kelsey, dimmi solo cosa sta succedendo”. E le parole successive che sono uscite dalla sua bocca sono parole così difficili da sentire per un genitore. Disse “Demi ha esagerato”».

Quel caldo giorno di luglio ha cambiato la vita di Dianna. Ma tutti noi ci auguriamo che abbia cambiato anche e soprattutto quella di Demi, vero Unimamme?