Home Foto Bambina di 8 anni assiste la mamma nel parto della sorellina: le...

Bambina di 8 anni assiste la mamma nel parto della sorellina: le incredibili immagini (FOTO)

CONDIVIDI

Unimamme, oggi vi raccontiamo la storia di una famiglia in cui una bambina di 8 anni ha già assistito a due parti.

Dopo 3 aborti una bimba aiuta la mamma durante il parto

Una mamma, Kelsey Davis, ha condiviso la storia della nascita della sua ultima figlia raccontando come non sia stata difficile per lei decidere di avere la figlia più grande, di 8 anni, presente al parto.

Quando la piccola Brooke aveva 3 anni sua mamma Kelsey ha scoperto di essere incinta e ha voluto condividere la sua lieta scoperta con la figlia maggiore.

“Ho pettinato i suoi capelli, le ho messo un po’ di gloss sulle labbra, un vestito carino e poi siamo andati in bel prato dove ho scattato diverse foto con lei mentre teneva una lavagna con scritto: “sto per diventare una sorella maggiore! Abbiamo postato l’immagine su Facebook e l’abbiamo raccontato a tutta la famiglia, eravamo deliziati. “

Purtroppo, poco tempo dopo, Kelsey ha avuto il suo primo aborto spontaneo e ha dovuto dare il triste annuncio alla figlia: “Brooke aveva il cuore spezzato. Ha pianto molto e non riusciva a capire perché. Come mamma le ho spiegato che Dio aveva voluto tenere il suo fratellino con sé e che questo bambino era troppo prezioso per la terra. Questo le ha portato un po’ di conforto nella perdita”.

Nei 4 anni successivi Kelsey ha avuto altri due aborti spontanei ma Kelsey e il marito hanno deciso di non dirlo alla figlia per proteggerla.

Finalmente, nel 2015, Kelsey è rimasta nuovamente incinta e la piccola Ellie è nata mentre la sorella maggiore era presente.

Kelsey è rimasta nuovamente incinta nel 2017.

La donna era nervosa, data la storia pregressa. “Avere aborti spontanei come quelli, tre o più aborti, si verificano nell’1% delle donne, quindi per me è stato spaventoso vedere che continuava ad accadermi. Non sapevamo cosa sarebbe accaduto con nessuna delle gravidanze delle bambine. “

Kelsey ha atteso fino alla decima settimana prima di informare la figlia della nuova gravidanza.

Verso la fine della gravidanza la bimba, che ormai aveva 8 anni, ha chiesto se potesse essere presente.

La sua mamma aveva un’idea migliore: lasciare che tagliasse il cordone ombelicale. “A lei è piaciuta l’idea, all’appuntamento successivo io l’ho proposto alla mia ostetrica. Lei ha risposto che Brooke poteva aiutare alla nascita e prendere il bambino. Il sorriso che si è dipinto sul volto di Brooke è stato di grande eccitazione.”

Brooke era pronta al sangue che avrebbe visto: “ho avuto un travaglio durato 36 ore. Brooke mi ha aiutata molto. Lei mi ha massaggiato i piedi, mi ha frizionato la testa, abbiamo ballato insieme al battito del cuore del bambino, nel monitor…. Ci siamo divertite e lei è stata utile e d’aiuto per tutto il tempo”.

Quando la piccola Summer ha iniziato il coronamento Brooke le ha toccato la testa e non la smetteva di sogghignare:Brooke è rimasta vicino al padre ai miei piedi, guardando in pura felicità e meraviglia! Potete vedere l’amore che la travolge sul volto. Le ostetriche e le infermiere continuavano a ripetere quanto Brooke fosse brava in questo. Ho spinto due volte ed è uscita la testa del bambino. Brooke si è preparata mettendo le mani con suo padre per aiutare a catturare la sorellina e circa un minuto dopo la sua testa è uscita, così ha fatto il suo dolce corpicino.”

“Le ho chiesto se stesse bene e lei ha balbettato tra le lacrime: “sì, lei è così perfetta! E lei lo era. La nostra famiglia era dove sarebbe dovuta essere.”

Quando Kelsey ha chiesto alla figlia se le fosse piaciuto assistere alla nascita della figlia, lei ha risposto: “penso che questo abbia fatto sì che noi tre avessimo un forte legame. Ho imparato come si espelle la placenta dall’addome e ho capito che quando sarò grande sarò una ostetrica”.

Kelsey ha commentato: “A soli 8 anni Kelsey ha mostrato la sua forza, il suo amore, la sua saggezza molto al di sopra dei suoi anni. Come sorella maggiore lei terrà i parti delle sue sorelle vicini al suo cuore, come mamma sono orgogliosa di chiamarla mia figlia”.

Unimamme, vi piace questa storia di cui si parla su Lovethatmatters?

Noi vi lasciamo con la storia di una bambina di 3 anni che ha aiutato la mamma a partorire.