Giudice sentenza

Care unimamme, oggi vi parliamo di uno degli obblighi di un padre che si separa dall’ex moglie. In passato vi avevamo accennato a come cambiano gli assegni di mantenimento dopo il divorzio, ora invece puntiamo l’attenzione su una sentenza della Cassazione a proposito di un papà che aveva sospeso il pagamento del mutuo della casa dove abitavano la sua ex moglie e il figlio.

I Supremi giudici hanno rigettato le motivazioni addotte dall’imputato, secondo il quale le sue mancanze rientravano in questioni patrimoniali estranee al giudizio di separazione e agli obblighi di mantenimento della prole.

Il padre dunque è stato condannato come persona che ha compiuto un reato penale con la seguente precisazione.

«tra i mezzi di sussistenza deve ricomprendersi anche l’alloggio familiare, sicché è responsabile del reato previsto dall’art. 570 c.p. anche il coniuge che con la sua condotta rischia di far perdere alla moglie e ai figli la casa in cui vivono: in altri termini la “casa di abitazione” rientra tra i mezzi di sussistenza che devono essere assicurati al coniuge e ai minori”.

Avete sentito bene padri separati? Bisogna assicurare alla prole un tetto sulla testa!

E voi unimamme avete avuto esperienze simili di ex coniugi che non mantenevano adeguatamente i propri figli?

Parlatene con noi se vi va.

 

(Fonte: West.info.eu)