Credits: BBC

Una giovane donna etiope ha fatto la prima prova dell’esame di maturità subito dopo aver partorito. La ragazza non voleva perdere l’anno scolastico.

In questi giorni i nostri ragazzi si stanno preparando ad affrontare gli esami di terza media e di maturità. In Etiopia, una donna ha fatto di tutto per sostenere gli esami di maturità.

La 21 enne etiope ha sostenuto l’esame di maturità mentre era in ospedale e subito dopo  aver partorito. Suo marito ha fatto di tutto per convincere il dirigente scolastico affinché la moglie potesse sostenere la prima prova scritta in ospedale. I commissari hanno portato i documenti sigillati nel suo reparto con una scorta armata.

Sostiene l’esame di maturità subito dopo il parto: non voleva perdere l’anno

Almaz Derese è una giovane ragazza di 21 anni originaria di Metu, un centro abitato nell’Etiopia occidentale, che è entrata in travaglio poco prima di poter sostenere gli esami di maturità. La ragazza aveva voglia di diplomarsi, ma stava anche per partorire. Il marito di Derese ha chiesto alla scuola se era possibile fare la prima prova dell’esame di maturità nell’ospedale dove era ricoverata.  La ragazza aveva sperato di poter sostenere gli esami prima di partorire, ma questi erano stati rimandati a causa del Ramadan.

Derese non aveva intenzione di perdere un anno di scuola e così, come riportato dalla BBC, la scuola le ha permesso di poter sostenere gli esami in ospedale.

Almaz Derese è così riuscita a sostenere dall’ospedale la prova di inglese, amarico e matematica, dopo soli 30 minuti dal parto. Le buste con le prove le sono arrivate sigillate e scortate dalla polizia.

Alla BBC ha raccontato che il travaglio e il parto non sono stati difficili. Aveva fretta perché voleva sostenere gli esami. Forse pensando a quello non ha avuto tempo di pensare ai dolori del parto. Inoltre ha raccontato che gli esami sono andati bene e il suo bambino è in buona salute.

Credits: BBC

La signora Derese desidera sostenere i restanti esami con i suoi compagni a scuola.
In Etiopia è prassi comune che le ragazze abbandonino la scuola secondaria per dare alla luce i bambini e tornare a completare i loro studi negli anni successivi.

Credits: BBC

Dopo aver ottenuto il diploma, ha già deciso che continuerà gli studi iscrivendosi anche all’università.

Leggi anche > Partorire in Veneto per avere un posto in spiaggia gratuito

Voi unimamme siete a conoscenza di questa vicenda? Cosa ne pensate?