funerale giulia zandarin
Funerale Giulia Zandarin | L’abbraccio tra amore e rabbia tra i due papà colpiti dal dramma | FOTO – Universomamma.it

Il funerale di Giulia, la 18enne morta nell’incidente stradale di sabato mattina. L’abbraccio fra i genitori due due giovani ed il risveglio di Alberto.

A seguito di un tragico incidente avvenuto nella notte del 1 novembre, una ragazza di 18 anni, è morta, mentre il fidanzato che guidava la macchina è stato ricoverato in ospedale in gravi condizioni ed era in coma farmacologico. Il ragazzo si chiama Alberto ed è il figlio dell’imprenditore Franco Antonello, che ha lasciato tutto per seguire il figlio autistico. La sua storia ha il libro di Fulvio Ervas, “Se ti abbraccio non aver paura“, diventato poi un film di Gabriele Salvatores.

Il funerale per Giulia Zanardin morta nel tragico incidente: il fidanzato esce dal coma e chiede di lei

funerale giulia zandarin
Funerale Giulia Zandarin | L’abbraccio tra amore e rabbia tra i due papà colpiti dal dramma | FOTO – Universomamma.it

La notte del 1 novembre a Musile di Piave, in provincia di Venezia, è successo un grave incidente nel quale una ragazza di soli 18 anni, Giulia Zandarin ha perso la vita. Il fidanzato che guidava la macchina, Alberto Antonello, 19 anni, è stato condotto in ospedale e solo in questi giorni è uscito dal coma farmacologico.

funerale giulia zandarin
Funerale Giulia Zandarin | L’abbraccio tra amore e rabbia tra i due papà colpiti dal dramma | FOTO – Universomamma.it

Appena ha aperto gli occhi all’ospedale all’Angelo di Mestre, il giovane ha chiesto subito e con tanta insistenza della fidanzata. Nessuno però gli ha dato notizie di Giulia e questo l’ha portato ad essere ancora più agitato tanto che i medici hanno deciso di sedarlo. La direzione dell’Ospedale dove è ricoverato Alberto ha comunicato: “Il quadro clinico, sotto continuo monitoraggio evolve e il paziente è ora cosciente. I medici, pur valutando come ottimale il decorso, si riservano per ora la prognosi“. I medici sono fiduciosi sul decorso di Alberto e non escludono che possa lasciare il reparto di rianimazione e l’ospedale.

LEGGI ANCHE > “MIO FIGLIO MINORE E’ IN COMA, MA NON E’ UN CRIMINALE”: LO SFOGO DI FRANCO ANTONELLO – FOTO

Ieri, 6 novembre, è stato celebrato nel Duomo di Castelfranco Veneto il funerale di Giulia. Erano presenti tantissime persone oltre ai genitori ed agli amici più cari della giovane ragazza. Ad accogliere la ragazza anche Franco ed Andrea, il padre ed il fratello di Alberto, che hanno seguito il feretro subito dopo i parenti di Giulia.

La funzione è stata celebrata da don Franco De Marchi, parroco di San Floriano, la frazione dove era cresciuta: “Dentro a questa vita siamo chiamati a trovare nonostante tutto le motivazioni per proseguire. Le parole più belle in questo momento solo quelle di un abbraccio. Questo è un momento cosparso di domande senza risposte. L’amore è anche scusare, accettare e accogliere l’altro per quello che è.

funerale giulia zandarin
Funerale Giulia Zandarin | L’abbraccio tra amore e rabbia tra i due papà colpiti dal dramma | FOTO – Universomamma.it

A ricordare Giulia le amiche più care che le hanno dedicato una serie di messaggi, come riportato da Oggi Treviso: “Illumini le persone che ti stanno pensando”, “Ti ricorderemo sempre come una ragazza sorridente piena di energia”, “Sappiamo per certo che sarai sempre al nostro fianco e farai sempre parte di noi”, “Una persona come te è impossibile da dimenticare, sembra tutto così irreale”.

funerale giulia zandarin
Funerale Giulia Zandarin | L’abbraccio tra amore e rabbia tra i due papà colpiti dal dramma | FOTO – Universomamma.it

Un gesto che è avvenuto in Chiesa ha attirato l’attenzione di tutti i presenti, come riportato da Repubblica. Il padre di Giulia ed il padre di Alberto, Franco Antonello, si sono abbracciati. I genitori dei due giovani hanno preso parte alle esequie seduti nei primi banchi della chiesa, insieme ad altri congiunti.

funerale giulia zandarin
Funerale Giulia Zandarin | L’abbraccio tra amore e rabbia tra i due papà colpiti dal dramma | FOTO – Universomamma.it

Ancora non sono ben chiare le cause dell’incidente, quello che si sa è che Alberto guidava la macchina senza patente che gli era stata ritirata lo stesso giorno e aveva un permesso solo per guidare verso casa. I ragazzi invece sono andati ad una festa e subito dopo il tragico incidente. La Procura ha disposto una perizia per chiarire cosa sia successo quella notte.

LEGGI ANCHE > UN BAMBINO DI 3 ANNI HA SALVATO IL FRATELLINO DOPO UN INCIDENTE STRADALE

Voi unimamme eravate a conoscenza della notizia? Cosa ne pensate del bel gesto che è avvenuto tra i genitori dei due ragazzi?