genomaNuovi ed approfonditi studi sul genoma hanno portato alla scoperta di un gene che può indicare quando una donna avrà il suo primo figlio e quanti ne avrà.

La squadra di scienziati guidata dalla University of Oxford ha rilevato che ci sono donne geneticamente predisposte ad avere figli prima delle altre e che tramandano questa capacità alle generazioni future.

Un gene stabilisce quando le mamme avranno il primo figlio

Le donne nate nel 20° secolo potrebbero avere la possibilità di procreare prima ma rimandano la maternità.

Gli scienziati, che hanno pubblicato il loro studio su Plos One hanno gestito così la loro indagine:

  • hanno considerato i dati genetici di 4300 donne danesi non legate tra di loro
  • hanno combinato questi risultati con quelli di 2400 donne di TwinsUk, il più grande registro di gemelli

Gli scienziati hanno quindi scoperto che:

  • i geni incidono per il  15% tra le donne moderne riguardo a quando hanno il loro primo figlio
  • incidono per il 10% su quanti figli avranno queste donne
  • si è scoperta anche una sovrapposizione tra gli effetti genetici che spiega perché le donne che hanno figli prima avranno anche un maggior numero di bambini

Questa è la prima volta in cui sono state usate informazioni genetiche molecolari di donne non legate tra loro. Comparando quindi i dati genetici dei due gruppi presi in considerazione si è scoperto che la selezione genetica non è solo un processo storico.

Stando ai dati raccolti il vantaggio riproduttivo viene ereditato.

“Tutto questo suggerisce che le donne dovrebbero avere figli prima, ma i fattori sociali ed ambientali rimandano tutto questo” dichiara la professoressa Melinda Mills del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Oxford.

Questa ricerca ci dice che ci sono differenze a livello genetico tra donne che potrebbero portare le stesse a decidere quando avere il loro primo figlio. 

Nella seconda metà del 20° secolo le donne appartenenti a culture diverse hanno deciso di ritardare la maternità. Sebbene i geni giochino un ruolo significativo, sembra che i cambiamenti sociali, come l’espansione delle donne nel ramo educativo e nel lavoro, così come la reperibilità di contraccettivi, abbiano un forte effetto sulla decisione di avere figli”.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa scoperta? Voi sareste curiose di sapere a livello genetico come state riguardo la fertilità?

Noi vi consigliamo di leggere  anche uno studio sull‘età consigliata per avere figli.