Carabinieri (iStock)

Due genitori hanno dovuto chiamare i Carabinieri perchè il figlio 24enne continuava a minacciarli ed a chiedergli soldi per comprarsi la droga.

Denunciare alle forze dell’ordine i propri cari è molto difficile. Ci sono delle situazioni dove non si può far a meno di intervenire per proteggere se stessi o chi si ama. Vi avevamo raccontato la storia di un bambino di 12 anni che ha trovato il coraggio di chiamare i carabinieri per fermare il padre violento che stava picchiando brutalmente la madre. L’intervento del bambino è stato necessario per fermare il padre violento.

Oppure come dimenticare la “mamma coraggio” che ha denunciato il figlio latitante per proteggerlo. Come ha dichiarato si è sentita una traditrice come “Giuda“, ma era l’unico modo per farlo uscire dal tunnel della criminalità: “Le conseguenze potevano essere molto più serie. Sapevo che ormai girovagava di qua e di là e questo poteva portarlo verso strade ancora più pericolose”.

Di adesso è la storia di due genitori che hanno denunciato il figlio ai Carabinieri. La coppia subiva da tempo minacce ed estorsioni da parte del figlio. Esasperati dopo l’ennesimo attacco hanno deciso di chiamare le forze dell’ordine.

Genitori fanno arrestare il figlio violento: da tempo li minacciava

Una coppia di genitori ha preso una decisione difficile, ma necessaria. Hanno denunciato il figlio ai Carabinieri. Una decisione presa in seguito alle continue minacce e richieste di denaro che il ragazzo usava per comprarsi la droga.

Nella vicenda è coinvolta una famiglia dei Castelli Romani. L’episodio che ha fatto scattare la denuncia è avvenuto una notte di qualche giorno fa, quando il ragazzo ha fatto irruzione nella casa dei genitori.

Il 24enne erano in uno stato di alterazione psico-fisica ed ha iniziato a chiedere gridando ai genitori dei soldi. L’intenzione era quella di andare a comprare poi una dose di sostanze stupefacenti. All’improvviso, preso da un momento di collera, li ha aggrediti. I genitori hanno cercato di allontanarsi dal figlio ed impauriti hanno chiuso a chiave la camera da letto. Lì erano custoditi gioielli ed oggetti preziosi. Il ragazzo non si è fermato davanti ad una porta chiusa, l’ha sfondata prendendola a calci e pugni, come riportato da Fanpage.

Non contento, il 24enne è sceso in strada ed ha danneggiato la carrozzeria della loro auto, per prenderla senza permesso e raggiungere la pizza di spaccio nel quartiere di Tor Bella Monaca.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, non era la prima volta che il ragazzo aveva atteggiamenti violenti verso i genitori. Madre e padre erano continuamente vittime di estorsioni e minacce. I genitori sono stati costretti a chiamare i Carabinieri.

Sul posto sono intervenuti i militari della Compagnia di Frascati che hanno rintracciato il ragazzo e lo hanno arrestato. Il 24enne è accusato di estorsione aggravata e continuata e minacce. Adesso si trova nel carcere di Velletri a disposizione delle autorità.

Leggi anche > Uomo picchia la moglie: denunciato dalla sua stessa madre

Voi unimamme cosa pensate di questi episodi? Siete d’accordo con la decisione che hanno preso questi genitori?

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore