Home Mamma & Co. Accade nel mondo I genitori più anziani della Gran Bretagna perdono il figlio di un...

I genitori più anziani della Gran Bretagna perdono il figlio di un anno

CONDIVIDI
genitori anziani
(Istock)

Una coppia di genitori anziani inglesi ha perso la custodia del figlio ottenuto da mamma surrogata.

Una coppia di genitori anziani ha avuto un figlio da una mamma surrogata: la loro storia

Una coppia del Nord dell’Inghilterra, il padre di 65 anni e la mamma di 63, desiderosa di avere un figlio, ha chiesto la collaborazione di una mamma surrogata trentenne per coronare il proprio sogno. Pare che per la fecondazione abbiano usato lo sperma dell’uomo di 65 anni, mentre le uova sarebbero state fornite da una donatrice.

Sapendo che molte cliniche inglesi non approvano gravidanze da genitori così anziani, la coppia si è rivolta all’estero.

La fecondazione assistita ha richiesto una spesa molto onerosa: 113.805.0000 Euro.

Sul certificato di nascita del bambino sono riportati i nomi della mamma surrogata e del marito, che però hanno acconsentito all’adozione da parte della coppia anziana.

I genitori di questo piccolo sono diventati così la mamma e il papà più anziani nel Regno Unito, come si legge sul The Sun.

I servizi sociali hanno quindi monitorato la situazione fin dall’inizio e durante l’anno appena trascorso hanno suggerito alla coppia di fare dei miglioramenti per quanto riguardava la cura del piccolo. “Poi hanno stabilito che il richiamo per i miglioramenti non aveva funzionato e così hanno deciso di assumere la tutela dei minore”.

Secondo fonti vicine alla coppia di anziani genitori i due sono “completamenti devastati” per la perdita del bimbo.

Pare che ora il piccolo, di appena un anno, sia stato posto in affidamento, mentre i genitori lottano per riottenerne la custodia. Hanno già fallito una prima richiesta, ma sperano che sia loro concesso di compiere delle visite con supervisione.

Una fonte ha commentato: “questa è una situazione inusuale, sebbene sia sconvolgente per tutti i servizi sociali hanno fatto ciò che ritenevano fosse il miglior interesse per il minore.”

La madre naturale del piccolo si è rifiutata di commentare, così come l’amministrazione locale del paese dove vive la coppia.

Come accennavamo diverse cliniche non accettano volentieri madri al di sopra dei 40 anni, anche per i costi sostenuti dal Servizio sanitari nazionale visto che le mamme in età avanzata sono più inclini ad avere gravidanza complicate. Ma la fecondazione assistita ha portato con sé molte mamme cinquantenni o perfino sessantenni.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa storia? E’ giusto voler diventare genitori a tutti i costi?

Noi vi lasciamo con il caso di una coppia di genitori anziani a cui è stata sottratta la figlia e data in adozione.

 

 

 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it