McKinley, Chloe, Ava e Lauren sono delle bimbe molto coraggiose che si sono incontrate in un reparto di oncologia pediatrica.

Queste piccoline, che avevano 4 o 5 anni, hanno avuto una leucemia linfoblastica acuta, Chloe una rara forma di tumore ai polmoni.

Le loro teste erano calve per la chemioterapia, nonostante il loro dramma queste bambine hanno fatto amicizia. Erano tutte talmente giovani che difficilmente avrebbero trovato altri bambini così piccoli sottoposti a quei dolorosi trattamenti.

Lei ha 3 anni, non ha capelli ma tutte le sue amiche in ospedale le somigliano, questo le dà un senso di normalità ha dichiarato Shawna Glynn, mamma di Lauren.

Come le bambine anche le mamme sono diventate subito amiche.

Alyssa Luciano, mamma di Ava, ha commentato: “è sempre un respiro d’aria fresca vedere un volto famigliare e sapere che lei non è da sola in tutto questo“.

Dopo 2 anni di trattamenti tutte e 4 le bambine ora sono in remissione. Quindi hanno deciso di festeggiare. Si sono ritrovate nell’ospedale che ha salvato le loro vite, il Johns Hopkins All Children’s Hospital in St. Petersburg in Florida.

Ora le piccole sono sane e sorridenti.

Un fotografo professionista ha immortalato questo momento, quello in cui le bambine, ora guarite, posano insieme con la magliatta “survivor”, che vuol dire “sopravvissuta”, in contrasto con le piccine malate dell’ultima volta.

Le piccole e le loro famiglie hanno deciso di rendere questo incontro annuale per onorare l’affetto e l’amicizia formati durante quegli anni.

Unimamme, cosa ne pensate di questa storia condivisa da Inspiremore?

Noi vi lasciamo con le immagini altrettanto emozionanti di  tre bambine che hanno sconfitto il cancro.