Home Mamma & Co. Accade nel mondo Il metodo rivoluzionaro per evitare che i bambini abbiano problemi con la...

Il metodo rivoluzionaro per evitare che i bambini abbiano problemi con la vista (FOTO)

CONDIVIDI

sbarre per i banchi

Una scuola elementare ha deciso di adottare delle sbarre per i banchi.

Sbarre per i banchi: l’innovazione cinese

Di recente, dalla Cina, è arrivata una foto piuttosto curiosa, quella di bambini seduti sui banchi con una strana sbarra che non consente loro di chinarsi in avanti.

La sbarra può essere spinta in avanti in modo da poter appoggiare il libro e leggere in quel modo.

Sappiamo che i piccoli trascorrono moltissimo tempo seduti e intenti alla lettura, seguendo le varie attività scolastiche. I momenti ricreativi sono scarsi e questo ha causato, nel corso del tempo, la miopia a tantissimi giovani alunni cinesi.

Gli insegnanti della Zhang Lin Elementary, nella provincia di Wuhan, nella Cina centrale, sostengono che queste sbarre aiutano i bambini a sviluppare buone abitudini di studio e prevengono il danneggiamento degli occhi.

Lavorare tenendo ciò che si legge molto vicino può contribuire a danneggiare la vista, quindi tenere i libri a distanza può avere effetti benefici.

Il 41% dei bimbi cinesi delle scuole elementari ora ha bisogno degli occhiali e quando finiscono il percorso scolastico la percentuale è salita al 90%.

A Seoul invece il 96,5% dei ragazzi di 19 anni sono miopi.

Iin Gran Breatagna 1 studente su 3 è miope anche se questo dato è in aumento poiché trascorriamo molto più tempo al chiuso fissando degli schermi.

Uno studio recente ha dimostrato infatti che i bambini moderni sono a forte rischio di miopia.

Ren Weibing che consiglia i genitori cinesi su come evitare problemi alla vista dei figli ha dichiarato sul Daily Mail: “quando ero io alle elementari, negli anni Settanta, nessun bambino aveva gli occhiali”.

L’uomo aggiunge che all’epoca, in Cina, non erano diffusi televisori e computer. I ragazzi trascorrevano il tempo all’esterno.

“I genitori erano inconsapevoli delle conseguenze della miopia e si curavano solo dei risultati dei figli a scuola”.

Lo scienziato australiano Ian Morgan sostiene che se molte ore di impegno scolastico possono mettere sotto pressione gli occhi, l’esposizione alla luce del sole può essere protettiva.

Si pensa inoltre che inneschi il rilascio di sostanze chimiche che impediscono la distorsione del bulbo oculare dietro la miopia.

I sonnellini diurni praticati nel Sud Est asiatico privano i bambini della luce solare.

Il direttore della scuola ha aggiunto che le sbarre sono state inserite dall’Ufficio anti miopia della città.

Il loro scopo è di aiutare i bambini a sviluppare sane abitudini.

Unimamme, voi cosa ne pensate di queste sbarre sui banchi?