Home Mamma & Co. Accade nel mondo “Il mio pancione a forma di cuore”: una futura mamma condivide una...

“Il mio pancione a forma di cuore”: una futura mamma condivide una foto “unica”

CONDIVIDI

Una donna incinta ha condiviso la foto della sua pancia, che sembra assomigliare ad un cuore, invece che a un pancione della “dolce attesa”.

Gaia Caldirola, una modella spagnola in attesa del primo figlio, ha appunto mostrato il suo ventre ai suoi 1.5 milioni di followers su Instagram. Si tratta di un pancione particolare visto che sembra che al posto della solita forma rotonda ci sia un cuore.

L’utero è a forma di cuore 

Mostrando la foto del suo pancione, la giovane ha scritto: “E’ una bellissima curiosità, probabilmente non sono la sola nel mondo ma è la prima volta che la vedo e vorrei sapere se qualcuno altro l’ha mai vista“.Durante l’ecografia il dottore mi ha detto che il mio utero ha la forma di cuore e che oggi è la prima volta che si può vedere chiaramente“. 

Un utero a forma di cuore è un utero bicorno. Quanto è comune l’utero bicorno? Parlando con l’Huffington Post, l’ostetrica libera professionista  Lesley Gilchrist, fondatrice di My Expert Midwife dice: “E’ impossibile sapere se questa foto è il risultato della posizione del bambino nell’utero o se sia davvero la forma dell’utero“. 

Alcune donne, sebbene molto raramente, hanno l’utero a forma di cuore. Si chiama utero bicorno. Questa forma significa che il bambino preferirà avere la testa in alto o in basso oppure la posizione di lato. Nonostante questo, non possiamo diagnosticare un utero bicorno semplicemente guardando l’addome“.

L’utero bicorno è a forma di cuore – come si legge sul sito tommy.org –  “ le donne con un utero del genere non hanno altre difficoltà nel concepimento o all’inizio della gravidanza ma hanno un rischio significativamente alto di aborto o di parto prematuro.

“Può inoltre interessare il modo in cui il bambino si troverà a fine gravidanza, cosicché il cesareo potrebbe essere la scelta raccomandata”. 

E voi unimamme lo sapevate? Qualcuna di voi ha per caso avuto la stessa esperienza?

Intanto vi lasciamo con il post che parla del fatto che l’utero non sia sterile e che i batteri influenzano la fecondazione.