Influenza in anticipo: già a letto malati 642 mila italiani. Gli ultimi dati.

influenza anticipo italiani
Influenza in anticipo: già a letto malati 642 mila italiani – Universomamma.it

Stiamo entrando nella stagione influenzale e già 642 mila italiani sono ammalati a causa del virus stagionale. Un numero segnalato dal sistema di sorveglianza e più elevato di quello dello scorso anno, quando gli italiani ammalati nello stesso periodo furono 505mila. Tutte le ultime informazioni.

Influenza in anticipo: già colpito più di mezzo milione di italiani

Il virus dell’influenza comincia a farsi sentire e gli italiani a letto ammalati sono già 642 mila. Un numero calcolato dall’inizio della sorveglianza epidemiologica, partita lo scorso 14 ottobre, e più elevato di quello registrato nello stesso periodo dello scorso anno, quando i casi di influenza furono 505mila. Il virus dell’influenza di quest’anno era stato già segnalato come particolarmente aggressivo.

LEGGI ANCHE –> ALLARME INFLUENZA 2019-2020 E ALTRI VIRUS, 14 MILIONI A LETTO: PREVISIONI E CONSIGLI DELL’ESPERTO

Nell’ultima settimana di rilevazione, quella dal 18 al 24 novembre, la 47^ del 2019, i nuovi casi di influenza sono 167.000, con un livello di incidenza pari a 2,76 casi per mille assistiti. I dati provengono dalla sorveglianza InfluNet, coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) con il sostegno del Ministero della Salute. La rete si avvale del contributo dei medici di medicina generale (MMG) e pediatri di libera scelta (PLS), dei referenti presso le Asl e le Regioni e della rete dei Laboratori di riferimento regionale.

Le Regioni più colpite dal virus sono la Lombardia (4,39), la Sicilia (4,16 casi su mille),  il Piemonte (4,11), la Toscana (3,10) e l’Emilia-Romagna (3,07). Nella altre Regioni italiane il livello di incidenza è sotto la soglia basale.

Influenza in Italia settimana 18-24 novembre 2019 (Influnet)

Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza del virus è pari a 5,61 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni è di 2,28 casi, nella fascia 15-64 anni è di 2,84 casi e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni l’incidenza è di 1,49 casi per mille assistiti.

Incidenza influenza in Italia settimana 18-24 novembre 2019 (Influnet)

LEGGI ANCHE –> INFLUENZA 2019-2020: ISOLATO IL PRIMO VIRUS IN ITALIA SU DI UNA BAMBINA

Come indicato dal bollettino di FluNews-Italia, nella settimana dall’18 al 24 novembre 2019 non sono stati ancora registrati casi gravi né decessi. Durante la seconda settimana di sorveglianza virologica (47/2019), InflunNet-Vir, per la stagione 2019/2020, si osserva ancora una bassa circolazione di virus influenzali. Nel complesso, dall’inizio della stagione, sono stati identificati 2 ceppi A di sottotipo H1N1pdm09 ed 1 di tipo B.

Per la stagione 2019/2020, gli italiani colpiti dal virus dell’influenza potrebbero superare i 7 milioni in totale. Si tratta della stima che viene dal 36° Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie, in corso a Firenze. “La campagna di vaccinazione anti influenzale sta andando bene, anche se è iniziata un po’ in ritardo. A differenza dello scorso anno, non abbiamo registrato criticità nella distribuzione delle scorte di vaccini e la copertura si preannuncia buona“, ha detto Claudio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), come riporta Ansa.

Sebbene nella maggior parte dei casi l’influenza si risolva nel giro di pochi giorni, è comunque una malattia da non sottovalutare.

LEGGI ANCHE –> INFLUENZA AGGRESSIVA, AL VIA LE VACCINAZIONI: I SOGGETTI A RISCHIO

Per evitare brutte sorprese e soprattutto per proteggere i soggetti più a rischio è raccomandata la vaccinazione antinfluenzale, che si può fare dal medico di famiglia gratuitamente per alcune categorie: anziani sopra i 65 anni, bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni affetti da malattie che aumentano il rischio di complicanze da influenza, in genere coloro che sono affetti da malattie croniche, come il diabete, e le donne in gravidanza.

I bollettini e le informazioni sull’epidemia di influenza li trovate sui portali: InflunetFluNews-Italia e Influweb.

Che dite unimamme? L’influenza è arrivata a casa vostra, vi siete ammalate voi o i vostri bambini?

LEGGI ANCHE –> INFLUENZA: UNA MALATTIA DA NON SOTTOVALUTARE. I MITI DA SFATARE SECONDO L’OMS