Una bambina di 6 anni si prende cura senza aiuti del papà disabile dopo un incidente.

A vederla si stringe il cuore. Lei, così piccola che dovrebbe pensare solo a giocare e a essere felice, ha già tantissime responsabilità. Jia Jia (questo il nome della bimba) infatti deve occuparsi da sola del padre disabile, paralizzato dalla vita in giù dopo un incidente stradale da un paio di anni.

Dopo l’incidente la madre di Jia Jia non ha retto alla nuova situazione e ha abbandonato la famiglia prendendo con sé il fratello maggiore.
La giornata della bambina è scandita da ritmi molto precisi: alle 6 si sveglia per massaggiare per mezz’ora i muscoli del padre, poi va a scuola e al ritorno prepara la cena. Durante la giornata, quando lei non c’è, sono i nonni ad occuparsi dell’uomo.

La vicenda si svolge nella provincia di Ningxia, nel nord della Cina, come riporta Metro.co.uk, dove Tian Haicheng purtroppo non è in grado di provvedere a sé stesso visto che ha perso l’uso delle gambe dalla vita in giù.

All’inizio non sapevo radere papà – spiega la piccola – e lo ferivo. Ma adesso sono diventata brava”. E quando le chiedono se ha nostalgia della mamma risponde decisa: “No, perché non si prende cura di papà. Mi manca mio fratello a cui ero molto legata”.

L’uomo conta più di 480mila followers su Kuaishou, una delle app di live streaming della Cina, che usa per documentare ciò che la figlia fa per lui. Sicuramente tantissimo, ma è giusto che sia una bambina così piccola a doversi sostituire ad una persona adulta? La famiglia di Jia Jia non ha a disposizione qualcuno che la possa aiutare a prendersi cura di un uomo paralizzato? E soprattutto la madre e la moglie di Tian ha qualche rimorso per ciò che ha fatto? Delle volte è molto più facile scappare piuttosto che rimanere e non è giusto che le scelte di una donna adulta ricadano su una piccola creatura.

E voi unimamme cosa ne pensate? Intanto vi lasciamo con il post che parla di un fidanzato disabile che annuncia la paternità con incredibile ironia.