Home Mamma & Co. Accade nel mondo “Kate perfetta dopo il parto? E’ tutta una bugia”, parola di Keira...

“Kate perfetta dopo il parto? E’ tutta una bugia”, parola di Keira Knightley

CONDIVIDI

L’attrice Keira Knightley ha parlato di come Kate Middleton perfetta a poche ore dal parto sia in realtà una bugia.

Ammettiamolo: tutte noi donne che abbiamo partorito ci siamo chieste come sia possibile che Kate Middleton si sia sempre presentata perfetta, con i capelli fatti, il trucco e addirittura i tacchi a poche ore da un parto. E lei si è presentata al mondo radiosa per ben tre volte.

Sarà che ha avuto tre parti naturali, sarà che si saranno occupati di lei almeno 20 persone – quando a noi va già bene se c’è l’ostetrica che ti ascolta – sta di fatto che la Duchessa lascia passare il messaggio che basti la forza di volontà per essere stupende anche se porti il pannolone per le perdite post parto.

L’attrice inglese Keira Knightley – che tecnicamente è suddita di Kate anche se quest’ultima non è ancora regina – ha raccolto nel saggio “Feminists Do not Wear Pink (And Other Lies)”, curato da Scarlett Curtis e pubblicato da Penguin Books una serie di riflessioni sulla maternità.

Secondo Keira, infatti, l’immagine di Kate è assolutamente falsa: “Io ricordo vomito, sangue e la sensazione di tentare di sopravvivere” ha scritto facendo riferimento al momento in cui ha partorito la figlia Edie, di 3 anni. E sulla futura regina uscita radiosa dall’ospedale ha detto: “Hai mostrato la faccia che il mondo vuole vedere … Stai lì buona con la tua bambina e fatti sparare da un branco di fotografi di sesso maschile“.

Effettivamente a Kate Middleton non si perdona nulla e lei -ora che in famiglia c’è anche Meghan Markle di cui si susseguono voci di gravidanza – deve difendere con le unghie e con i denti il fatto di essere molto amata dal popolo inglese e non solo. Chissà se lei stessa avrà deciso di partorire e di tornare a casa in un lampo oppure se avrà ricevuto qualche pressione esterna?

Detto questo, se il parto è fisiologico – come nel caso della Middleton – non ci sono particolari controindicazioni nel ritorno a casa ravvicinato. Una mia amica per esempio ha partorito la mattina e la sera era già fuori. Quello che invece non mi trova d’accordo è il messaggio che viene lanciato e su questo ha ragione la Knightley.

Nella stessa settimana in cui è nata mia prima figlia, nello stesso ospedale, ha partorito Belen. Ricordo perfettamente che lei uscì dalla clinica con la messa in piega e truccata, senza neanche un filo di pancia post parto. Io invece ho varcato la soglia di casa con le ciabatte – perché in quel momento avevo i piedi troppo gonfi per indossare qualsiasi cosa – la pancia prominente e dolorante e i capelli in piedi visto che erano 4 giorni che non mi facevo la doccia.

E voi unimamme cosa ne pensate? Intanto vi lasciamo con il post che parla di chi siano le nuove supermamme

 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it