In occasione della Giornata Mondiale della Felicità, le Nazioni Unite pubblicano un report dove c’è la classifica dei Paesi con i cittadini più felici. 

Ogni 20 marzo si celebra la giornata mondiale della felicità. In occasione di questo evento, le Nazioni Unite hanno pubblicato il World Happiness Report. Nel report c’è la classifica delle Nazioni più felici. Sono stati presi in considerazione 156 Paesi che sono stati valutati in base alla percezione della felicità dei propri cittadini.

I dati sono stati raccolti dal 2016 al 2018 dalla società di consulenza e statistica Gallup.

La classifica è stata redatta da diversi ricercatori ed il report è stato prodotto dal Sunstainable Development Solutions Network (SDSN) in collaborazione con la Fondazione Ernesto Illy.

La Finlandia è il Paese più felice, l’Italia è solo al 36esimo posto

L’Onu ha pubblicato la settima edizione dell’annuale World Happiness Report. Nel rapporto si è analizzata l’evoluzione dei livelli di felicità di 156 Paesi diversi. Ad alcuni cittadini di questi Paesi è stato chiesto di rispondere ad una serie di domande sulla percezione della loro qualità di vita, usando dei valori che vanno da 0 a 10.

Dopo aver analizzato i dati si è stilata una classifica dei Paesi più felici. Per redigere la classifica si sono andati ad analizzare diversi fattori:

  • Il PIL cioè il Prodotto Interno Lordo. Indice del benessere economico di una nazione
  • Il tasso di criminalità
  • Il reddito pro-capite
  • L’aspettativa di vita
  • Il tasso d’occupazione
  • Il livello d’istruzione

Al primo posto si conferma la Finlandia per il secondo anno consecutivo. Nella top ten si ritrovano i Paesi che già gli scorsi anni hanno occupato i primi posti della classifica. Dopo la Finlandia ci sono: Danimarca, Norvegia, Islanda, Olanda, Svizzera, Svezia, Nuova Zelanda, Canada e Austria.

L’Italia non è nelle prime posizioni, ma solo alla 36esima. E’ comunque in risalita rispetto agli anni precedenti, ad esempio l’anno scorso era al 47esimo posto.

Ula prima parte della classifica dei Paesi più felici al mondo. Credits: World Happiness Report

I Paesi con il più marcato declino sono quelli dove sia i fattori economici politici e sociali negativi: i cali più marcati sono stati in Yemen, India, Siria, Botswana e Venezuela.

Negli ultimi posti oltre allo Yemen si trova il Sudi Sudan, l’ Afghanistan e la Repubblica Centroafricana.

I primi posti della classifica sono occupati da Paesi che si distinguono anche per la loro stabilità della società.

Come riportato da Tgcom24, la Francia perde un posto rispetto al 2018, scendendo al ventiquattresimo, dietro il Messico e davanti a Taiwan. Invece iil Belgio perde due posti e si ritrova al diciottesimo. Il RegnoUnito guadagna quattro posti e si aggiudica il quindicesimo al contrario degli StatiUniti che sono al diciannovesimo posto.

Il World Happiness Report quest’anno ha preso in considerazione la relazione tra felicità e comunità. Hanno valutato come la felicità si sia evoluta negli ultimi anni anche con l’avvento delle tecnologie, le norme sociali, i conflitti e le azioni di governo che hanno condotto a dei cambiamenti.

Gli autori del rapporto affermano che la felicità nel mondo è diminuita negli ultimi anni. Il professor John Helliwell co-autore del rapporto ha dichiarato: “Il mondo sta cambiando molto velocemente. Il modo in cui le comunità interagiscono tra loro, nelle scuole, negli ambienti lavorativi, nei vicinati o nelle interazioni sui social media ha degli effetti profondi sulla felicità nel mondo”.

Leggi anche > Università: un corso per trovare la felicità

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa classifica? cosa ne pensate?

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore