vittima troppo brutta per stupro
fonte foto: iStock

La Cassazione ha stabilito che l’aspetto fisico non è un elemento decisivo per stabilire la validità della denuncia.

Unimamme, torniamo a parlarvi di un caso che aveva suscitato molto clamore: quello di due imputati assolti dall’accusa di stupro perché la loro vittima non era avvenente.

Vittima “sembra un maschio”: ribaltato il verdetto

Il fatto risale al 9 marzo del 2013 ed è stato perpetrato da due ragazzi contro una giovane di origine peruviana. Dopo una condanna di primo grado, la Corte di appello di Ancona, nel novembre del 2017, ha ribaltato la precedente sentenza con un verdetto che si richiamava alla “mascolinità” della vittima.

Nelle motivazioni della sentenza si leggeva chiaramente che l’aspetto fisico della donna, i commenti svalutanti la sua avvenenza, erano entrati poderosamente in gioco.

I giudici non avevano mancato di sottolineare che il presunto stupratore nel suo cellulare aveva indicato la ragazza vittima con il nome: Vikingo, sempre alludendo alla sua mascolinità, “come la fotografia presente nel fascicolo processuale appare confermare“.

Ora la Corte di Cassazione ha ratificato che l’aspetto fisico di una donna è un “elemento irrilevante” e, assolutamente “non decisivo” per valutare la credibilità della denuncia.

Quindi è stato accolto il ricorso del Procuratore della Corte di Appello di Verona e della ragazza. I giudici di merito si sarebbero affidati a una “incondizionata accettazione” della versione promulgata dagli imputati, mentre è mancato un serio raffronto critico con il precedente verdetto di condanna di 1° grado.

La Cassazione poi ha aggiunto anche un altro particolare importante, il fatto che senza “consenso probatorio” le dichiarazioni dei due imputati sul consenso sessuale sono state considerate veritiere indipendentemente dalla brutalità del rapporto a segioto del quale la ragazza si è  dovuta sottoporre a un’intervento chirurgico e trasfusione.

La vicenda verrà riesaminata nell’appello bis dai magistrati di Perugia.

Unimamme, cosa ne pensate dell’evolversi di questa vicenda di cui si parla su Repubblica?

 

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore