profilo donne in jeans con bambini in braccio

Ci siamo occupati di come lo stress influisce sulla fertilità e sulla gravidanza, e di come addirittura possa creare problemi al sistema immunitario dei bambini.  Oggi vogliamo partire da un’ altra relazione.

Può la situazione  di disoccupazione  delle mamme influire sulla salute dei bambini?

Disoccupazione e salute dei figli in arrivo

Lo studio di un professore spagnoloLibertad González , dell’ Universitat Pompeu Fabra , ha recentemente correlato proprio i due dati ed esaminato la salute dei neonati registrati in Spagna 1981-2010 rapportandoli al dato di disoccupazione nelle relative provincie.

Il risultato spiega che ad ogni aumento del 10 % di disoccupazione corrisponde:

  •  un tasso di mortalità neonatale inferiore del 7% alla media
  •   una percentuale di bambini sottopeso alla nascita diminuito del 3% rispetto alla media

Questo dato è allineato anche ad altri studi, ad esempio quello condotto negli Stati Uniti nel 2004 e che indica come  la salute dei bambini americani  è migliorata durante i periodi di bassa crescita economica.

Ma quale è il motivo?  Durante le recessioni, le madri dichiarano di sentirsi in migliore salute, e di riuscire a praticare  comportamenti più sani:

  • fumano e bevono meno
  • fanno più  esercizio fisico
  • dormono di più
  • soffrono meno il sovrappeso

Le persone che lavorano meno hanno più tempo, così dormono di più e si sentono meno stressate. 

Durante periodi di espansione economica, al contrario le persone tendono a mangiare fuori pasto, mangiare fuori casa con concentrazioni quindi di grassi maggiori, tendono a riposare meno.

Pensate che a Cuba, durante un periodo di austerità durata anni, l’obesità e le malattie cardiovascolari hanno subito un forte calo  proprio perché la gente disoccupata aveva adottato altri stili di vita, camminava di più, usava più la bici.

E ‘ sicuramente interessante notare come situazioni di disoccupazione temporanea possa in realtà rappresentare un bene.

Questi benefici però si dissolvono nella disoccupazione di lunga durata. La mancanza di stabilità e possibilità reddituale nel lungo periodo, è una condizione che a lungo andare peggiora la salute mentale. Quando i tempi sono cattivi , le persone sono quindi più sane, ma non felici.

Se siete incinte e avete perso il lavoro, non buttatevi giù, ma prendete il meglio da questo momento. Fate come le donne spagnole, che preferiscono lunghe assolate passeggiate all’invio estenuante di CV, vi aiuterà a prendere il buono dalla situazione e a rendere migliore la salute dei vostri bambini.

Inoltre questi dati ci danno lo spunto in più per un consiglio. Se siete in dolce attesa e il lavoro vi impegna moltissimo, ridimensionate le ore, ed usate concedervi più libertà dal lavoro per dormire a sufficienza e camminare molto.

Che ne dite unimamme? Convinte?