Lino Banfi
Fonte: Vanity Fair

Lino Banfi ha espresso il desiderio di rivivere il giorno in cui ha sposato sua moglie.

Lino Banfi ha espresso un profondo desiderio alle telecamere de La Vita in Diretta, il programma di Rai1 condotto da Lisa Marzoli e Beppe Convertini.

Lino Banfi esprime il suo più grande desiderio in una trasmissione

Ecco che cosa ha raccontato Lino Banfi durante l’ospitata nel programma: non ho avuto una buona infanzia e neanche una buona adolescenza, nel 46’ subito dopo la guerra, a 10 anni i bambini giocavano dopo i bombardamenti, io invece andai in seminario a fare il prete”.

Durante la trasmissione, sua figlia Rosanna gli ha fatto preparare una torta a sorpresa con le candeline da spegnere.

Lino Banfi è tornato a Favignana nei luoghi che 33 anni fa lo videro protagonista dei film dedicati al commissario Lo Gatto.

Uscii dal seminario a 14-15 anni, ho continuato a studiare per due anni poi me ne sono andato in una compagnia di varietà, scappai via e da allora non sono più tornato. In Puglia ci sono stato poco, me la sto godendo adesso”.

Di recente, Lino Banfi è salito agli onori della cronaca per la sua nomina all’Unesco. Nomina che ha scatenato moltissime polemiche. Il noto attore è stato chiamato a far parte di 50 membri della Commissione italiana Unesco, sostituendo Folco Quilici, ormai defunto. La sua nomina era stata però sostenuta da Jacopo Fo che aveva scritto un lungo messaggio a suo favore.

Banfi, nominato dal vicepremier Di Maio, non si è sottratto all’incarico.

Unimamme, voi cosa ne pensate del romantico desiderio di Banfi di rivivere il giorno più bello della sua vita di cui si parla su La Presse?

Anche voi se poteste, esprimereste lo stesso desiderio?

Eravate al corrente del passato da aspirante prete di Banfi?