Mamma e 4 figli, uno autistico, sfrattati di casa. Ora vivono in una stanza. La storia.

mamma 4 figli sfrattati
Mamma e 4 figli, uno autistico, sfrattati di casa | La storia – Universomamma.it

Una mamma di 4 figli, di cui uno autistico, si è ritrovata per strada a causa di uno sfratto. La donna, che ha perso il lavoro, è stata cacciata dalla sua abitazione perché il Comune di Roma non le ha pagato il buono casa. La sua storia è stata raccontata al programma Mattino 5. Ecco che cosa è successo.

Mamma e 4 figli, uno autistico, sfrattati di casa a Roma

mamma sfrattataMarina, una donna di 38 anni, è stata costretta ad abbandonare la casa insieme ai suoi 4 figli, di cui uno autistico perché il Comune di Roma non le avrebbe pagato il buono casa. La donna, infatti, aveva perso il lavoro ma grazie al buono casa del Comune era comunque riuscita a trovare un’abitazione per sé e soprattutto per i figli. Poi, stando al suo racconto al programma di Canale 5 “Mattino 5“, il Comune di Roma non ha pagato il buono casa da 4.000 euro al proprietario per l’affitto, perché rivolva la somma indietro dalla precedente proprietaria.  La conseguenza, però, è che Marina si è ritrovata in mezzo a una strada, sfrattata.

LEGGI ANCHE –> “NON HO PIÙ LACRIME”: LO SFOGO DI UNA MAMMA A CUI HANNO TOLTO INGIUSTAMENTE I FIGLI DI 4 ANNI

La mamma ha raccontato a “Mattino 5” che lo scorso 20 gennaio si è presentata alla porta di casa sua “la polizia, con il custode della banca dicendo che la casa era stata pignorata“. Marina e i 4 figli hanno dovuto fare le valigie e andarsene. “Da agosto aspettiamo il buono del Comune: mi hanno buttata fuori perché non ha pagato“, ha spiegato la donna.

Marina e i suoi figli non sono finiti letteralmente in mezzo a una strada soltanto grazie all’aiuto di un’associazione, che ha trovato loro una stanza con un divano letto. Si tratta di una sistemazione precaria ma almeno hanno un tetto sulla testa. Con un bambino affetto da autismo, però, le cose sono molto difficili: “Brian non riesce a trovare una routine e per lui è un problema grave non avere una stabilità“, ha spiegato mamma Marina.

Nel frattempo, la donna è riuscita a trovare un lavoro come addetta alle pulizie di un ospedale. Un impiego a tempo parziale che fa parte di un progetto del Comune di Roma a cui la donna ha aderito ma che le dà un guadagno molto basso, soltanto 400 euro al mese. Una somma che le basta a mala pena per le spese per lei e i suoi figli e con cui non può certamente pagare l’affitto di una casa. La donna ha un compagno, ma nemmeno lui ha un lavoro fisso, fa solo lavori saltuari. “Così non riesco a pagare un affitto per sei persone“, ha detto.

Marina spera che nel futuro le cose possano cambiare, spera di trovare un lavoro più remunerativo e soprattutto una casa. “Ho fatto domanda per la casa popolare nel 2014: sono in attesa da sei anni“, ha spiegato a “Mattino 5”. Dal Comune di Roma al momento ha ricevuto solo delusioni. Questa storia è stata raccontata da Tgcom24.

Che dire unimamme, non ci sono molti commenti da fare.

LEGGI ANCHE –> UNA MAMMA E LE SUE DUE FIGLIE ADOLESCENTI SONO MORTE DI FAME IN CASA

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

bambino tolto alla mamma
Mamma e 4 figli, uno autistico, sfrattati di casa | La storia – Universomamma.it