Mamma adotta la figlia di una donna in fin di vita e sopravvive grazie a lei

Una mamma ha scoperto di avere una brutta malattia durante un controllo.

Unimamme, oggi vi raccontiamo la storia di una mamma e di come ha incontrato sua figlia.

Una mamma aiuta un’altra mamma in un momento difficile

Heather Salazar ha incontrato un ragazzo di nome Steve quando aveva 18 anni. I due si sono innamorati subito e, presto, hanno costruito la loto famiglia composta da Christian, di 22, Caleb di 19 e Cara di 17.

Nel 2002 si trovava a casa della mamma quando un’assistente sociale è passata per salutare.

Heather ricorda che avrebbe sempre voluto fare qualcosa di utile e contribuire alla alla società, infatti quando la figlia minore era diventata grande abbastanza si era iscritta al college studiando studi sociali.

L’assistente sociale passata a trovare la mamma di Heather ha raccontato la storia di una mamma single in difficoltà che aveva un cancro al seno e una bimba ancora piccola.

La mamma di nome Alexis aveva solo 23 anni ed era alla ricerca di qualcuno che si occupasse della figlia mentre lei seguiva le cure.

Inizialmente Heather ha pensato che non potesse fornire alla piccola le cure di cui aveva bisogno perché lei stessa aveva 3 figli e stava studiando.

Nel frattempo la coppia ha incontrato la mamma single Alexis che aveva una figlia di 10 mesi. La donna era esausta ed era chiaro che non riusciva a farcela da sola.

“Nel momento in cui li abbiamo visti abbiamo capito che dovevamo aiutarli” ha aggiunto la donna.

Heather ha deciso di sospendere momentaneamente il college mentre loro si occupavano di avere la custodia legale di Lexi, la bimba, che si era spostata a casa loro.

Heather e la sua famiglia hanno fatto il possibile per la donna, portandola agli appuntamento per le cure, ecc… “Alexis era determinata a sopravvivere e ad occuparsi di Lexi”.

Purtroppo la mamma di Lexi è morta.

Nel 2005 Heather e famiglia hanno adottato legalmente Lexi, nello stesso mese Heather e il marito Steve hanno deciso di prendersi una vacanza per il loro anniversario di matrimonio.

Nello stesso giorno della partenza Heather ha deciso di controllare il seno alla ricerca di bozzoli.

Dopo quanto accaduto ad Alexis la mamma conosceva l’importanza dei controlli.

Purtroppo c’era un bozzolo.

“Per tutto il fine settimana non riuscivo a levarmi dalla testa che sarei morta come Alexis”.

Purtroppo anche Heather aveva un cancro al seno. Poco dopo si è fatta operare “dopo l’operazione ho fatto 4 cicli di chemioterapia, ero esausta, ho perso i capelli ma la chemio non ha avuto conseguenze in termini di malattia”.

Ciò che ci ha fatto soffrire di più è stato quanto fossero sconvolti i ragazzi e quanto io fossi spaventata”.

Heather ha ricordato che ogni volta che faceva un controllo ed era tutto a posto diceva una preghiera e ringraziava Alexis.

“Sapevo che se non avessi avuto lei e Lexi nella mia vita, non sarei stata così coscienziosa nel controllare i miei seni”.

Heather si è assicurata, nel corso degli anni, di parlare a Lexi della mamma, in modo da poter porre delle domande sulla sua mamma naturale.

Successivamente ha iniziato a far parte dell’associazione Pink Ribbon Girls, diventando poi presidente e CEO.

Di recente Lexi ha compiuto 16 anni ed Heather ha celebrato 13 anni senza il cancro.

“Penso ad Alexis ogni giorno e lei è in prima linea in tutto quello che faccio per carità. Lei ha salvato la maia vita e ci ha lasciato una meravigliosa eredità: una bellissima ragazza e la missione di aiutare altre giovani donne col cancro”.

Unimamme, cosa ne pensate di questa storia a lieto fine raccontata dal The Sun.?

Noi vi lasciamo con una foto che vi aiuterà a prevenire il cancro al seno.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta