Una mamma ha lasciato la figlia di 4 anni sul balcone per 10 minuti, è stata condannata alla prigione.

Nel 2012 una donna ha lasciato la figlia di 4 anni e mezzo fuori sul balcone, al gelo, per 10 minuti.

Questa era stata la punizione della piccola per aver fatto cadere una bottiglia. La piccina era stata avvistata da una donna che era uscita a portare a spasso il cane e aveva sentito le urle disperate della bimba che non riusciva a rientrare in casa, perché la serranda era abbassata.

La donna inoltre aveva notato una persona che sembrava essere la madre della bimba e quando le ha chiesto spiegazioni le è stato risposto che la piccola era in castigo e che lei doveva farsi i fatti suoi.

La donna però ha pensato subito di chiamare i carabinieri che, una volta saliti nell’appartamento, hanno constatato che questo era privo di riscaldamento. Da successivi controlli poi è emerso che la bimba non era iscritta né all’anagrafe né all’asilo.

La bambina è stata poi affidata dai servizi sociali a un’altra famiglia, mentre la mamma è stata condannata dal Tribunale di Rimini a 10 mesi e 1 giorno di reclusione con pena sospesa, per abbandono di minore e abuso dei mezzo di correzione.

Unimamme, cosa ne pensate di questa vicenda raccontata su Repubblica?

Noi vi lasciamo con 7 suggerimenti per farvi ascoltare dai figli.