Home Mamma & Co. Accade nel mondo Merendine Bauli a rischio salmonella: disposto il ritiro di un lotto (FOTO)

Merendine Bauli a rischio salmonella: disposto il ritiro di un lotto (FOTO)

CONDIVIDI

Rischio salmonella: per tale motivo il Ministero della Salute ha disposto il richiamo per rischio microbiologico di un lotto di merendine Bauli.

Si tratta dei croissant a lievitazione naturale con crema a latte, si legge sul sito del Ministero e il motivo è la presenza di Salmonella spp.

Il richiamo recita “Non consumare il prodotto, si prega di riconsegnare le eventuali confezioni al punto vendita di acquisto“.

Richiamo di un lotto di merendine Bauli per rischio salmonella

Il lotto indicato è il n. LA8312BR dei Croissant 5 cereali latte fresco, prodotti nello stabilimento di Castel d’Azzano, Verona, e che scadono il 30 novembre.

Il richiamo è stato pubblicato il 3 ottobre.

I batteri della Salmonella spp sono responsabili della “salmonellosi”, malattia a trasmissione alimentare. Il loro habit è il tratto intestinale dell’uomo e degli animali e si diffonde nell’ambiente tramite contaminazione fecale. L’infezione si trasmette per via oro-fecale. La salmonella è presente in alimenti quali carne di pollo, tacchino e maiale, molluschi bivalvi, uova, prodotti lattiero-caseari a base di latte crudo, frutta e verdure crude.

I sintomi possono variare da semplici disturbi del tratto gastro-intestinale, a forme più gravi per pazienti più deboli, come bambini, anzini e soggetti immunodepressi.

LEGGI ANCHE —> I 14 cibi più pericolosi per la salute 

Non si è fatta attendere la reazione del Codacons, che parla di “nuovo scandalo alimentare in Italia“, e che chiede al Ministero di indagare per capire come sia stata possibile la contaminazione da Salmonella, e invitando chi ha consumato o anche solo acquistato confezioni di prodotto del lotto incriminato di contattarli.

E voi unimamme, conoscevate questo prodotto?


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it