meteo ultimo weekend gennaio
Neve a Torino (iStock)

Meteo dell’ultimo weekend di gennaio: che tempo farà sull’Italia. In arrivo un nuovo fronte artico.

Sull’Italia è in corso un ciclone mediterraneo, che sta colpendo in particolare la Sicilia e la Sardegna, imbiancata da fitte nevicate, mentre il resto del Centro-Sud è interessato da piogge e temporali. Al Nord, invece è bel tempo con sole. Mano a mano che si scende verso Sud si incontrano cieli nuvolosi, con venti sostenuti, come sulle regioni centrali di Marche, Umbria e Lazio. In Abruzzo, invece, piogge e rovesci, in particolare lungo le coste. Nevica sull’Appennino del Centro-Sud sopra i 700 metri di quota, mentre l’Italia meridionale peninsulare è investita da piogge e rovesci.

Il maltempo, insomma, sta colpendo soprattutto il Centro-Sud, con acquazzoni e venti forti sulla Campania e le isole del Golfo di Napoli. Piogge e temporali stanno interessando anche la Puglia. Tempo instabile sulla Sicilia, con temporali sulla zona di Messina e piogge sulle zone occidentali e nevicate nelle zone montane interne, in particolare su Caltanissetta e Ragusa. Sulla Sardegna, invece, sono cadute abbondanti nevicate fino a quote collinari, creando scenari suggestivi. Le zone più interessate dalle nevicate sono la Gallura, il Nuorese e il Sassarese.

Dalla giornata di mercoledì 23 gennaio, nevicate abbondanti sono già cadute su basso Piemonte, Appennino settentrionale ed entroterra ligure, ma anche sulla costa tra Genova e Savona. Fiocchi sono caduti anche su Torino e Milano.

Nella giornata di venerdì 25 gennaio il ciclone mediterraneo si sposterà verso la Grecia, attraversando lo Ionio. Soffieranno venti di grecale e tramontana su tutta la Penisola, con annuvolamenti sul versante adriatico che porteranno fenomeni, anche nevosi fino a bassa quota sulle Marche e in Abruzzo. Il maltempo interesserà soprattutto la Calabria, la Basilicata, la Puglia e il nord della Sicilia, con piogge e rovesci, mentre nevicherà sull’Appennino a 600-800 metri di quota, in abbassamento per il flusso di aria fredda. In serata i fenomeni si ridurranno per l’allontanamento del fronte perturbato, diretto verso la Grecia. Sulle regioni settentrionali il tempo sarà migliore, con ampi spazi soleggiati. Sereno anche sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna, ma con vento e temperature rigide.

Nel weekend il tempo sarà variabile, con un miglioramento sabato, ma con il ritorno di un nuovo fronte artico domenica.

Nella giornata di sabato 26 gennaio sono attesi tra Abruzzo, Molise, Basilicata Puglia e Sicilia settentrionale gli ultimi residui fenomeni del ciclone mediterraneo in allontanamento verso la Grecia, con nevicate ancora a quote collinari Il tempo al Centro-Sud migliorerà nel pomeriggio. Sulle altre regioni del Centro-Nord, invece, il tempo sarà stabile, con cieli sereni e soleggiati, grazie all’arrivo dell’alta pressione.

Nella giornata di domenica 27 gennaio il tempo stabile e la pausa dalle perturbazioni lasceranno spazio ad un nuovo peggioramento, che questa volta interesserà le regioni del Nord e il versante tirrenico. La nuova ondata di maltempo arriverà dalla Scandinavia, con un nuovo fronte artico. Il tempo peggiorerà a partire dal pomeriggio e soprattutto in serata con un aumento della nuvolosità e correnti umide che porteranno le prime piogge su Liguria di levante, alta Toscana, Lazio, Campania e alta Calabria. Annuvolamenti intensi anche sulle regioni settentrionali, soprattutto sulle Alpi, sulla Lombardia centro-orientale e sul Triveneto, con possibili piogge sparse, anche miste a neve sulle pianure medio alte e con deboli nevicate fino a quote basse o a fondovalle sulle Alpi. Grazie alle correnti umide le temperature aumenteranno.

In dettaglio le previsioni meteo del weekend del 26-27 gennaio.

PREVISIONI METEO PER SABATO 26 GENNAIO

Italia Settentrionale: le condizioni meteo saranno stabili, con tempo prevalentemente soleggiato, eccetto qualche velatura a Est, in aumento a sera. Le temperature saranno stabili, con le massime comprese tra i 6° e gli 11° C. Venti localmente moderati meridionali. Mar Ligure Mosso, Mare Adriatico settentrionale poco mosso.

Italia Centrale: anche al Centro prevarrà il bel tempo, con cieli sereni o poco nuvolosi. Qualche annuvolamento di transito sull’Abruzzo, con possibili piogge sparse. Le temperature saranno stabili, con le massime comprese tra gli 8° e gli 11° C. Venti moderati settentrionali. Mar Tirreno da mosso a molto mosso, Mare Adriatico molto mosso. Mar di Sardegna agitato, Canale di Sardegna agitato.

Italia Meridionale: al Sud è il tempo sarà poco nuvoloso, con qualche residuo piovasco, in particolare sul versante adriatico e sul basso Tirreno, su Puglia, Basilicata e Sicilia, in diminuzione in giornata. Deboli nevicate sulla Sicilia, sopra gli 800 metri. Sulle altre regioni sarà bel tempo. Le temperature saranno stabili, con massime comprese tra i 9° e i 12° C. Venti moderati settentrionali. Mar Tirreno meridionale molto mosso. Stretto di Sicilia agitato. Mar Ionio molto mosso.

PREVISIONI METEO PER DOMENICA 27 GENNAIO

Italia Settentrionale: nuvoloso al Nord con possibili piogge al pomeriggio su Liguria, Lombardia e Triveneto e con deboli nevicate sopra i 700 metri. Le temperature scenderanno, con le massime comprese tra i 5° e gli 8° C.

Italia Centrale: nubi in aumento sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna, con piogge in serata e neve sopra i 1.200 metri. Sul versante adriatico il tempo sarà soleggiato. Le temperature aumenteranno, con le massime comprese tra i 9° e i 13° C.

Italia Meridionale: al Sud il tempo sarà prima soleggiato, poi peggiorerà nel pomeriggio, con possibili piogge sulla Campania e sulla Calabria. Le temperature aumenteranno, con massime comprese tra gli 11° e i 15° C.

Di seguito la mappa interattiva:

E voi unimamme, avete programmi per l’ultimo weekend di gennaio? Tenete d’occhio le previsioni meteo!