Una mamma disperata ha voluto condividere la sua esperienza relativa a sua figlia di appena 6 settimane che è stato portato in ospedale dopo un terribile calvario.

La figlia di Beth Foster, Myah, aveva infatti i sintomi di un comune raffreddore, ma la donna non era convinta che si trattasse solo di quello. Ha portato così la piccola dal dottore che le ha prescritto un collirio. Purtroppo però i suoi incubi sono diventati realtà quando ha notato che il respiro della bambina era diventato irregolare.

Bronchiolite: i segnali da conoscere secondo una mamma 

Beth, dal Stourbridge nel West Midlands in Inghilterra, ha postato una foto di sua figlia su Facebook per condividere un messaggio forte con gli altri genitori:

“Genitori di neonati o di bambini piccoli. Per favore state attenti alla bronchiolite questo inverno: può facilmente sfuggire e essere molto pericolosa. Inizia con un semplice raffreddore e influenza e può trasformarsi in qualcosa di più in poche ore“. 

La mamma ha detto che Myah faceva fatica a respirare, perché i muscoli dello stomaco erano contratti per cercare di prendere aria. Ha aggiunto: “Non avevo mai visto lo stomaco di un bambino andare su e giù così velocemente per respirare e così mi sono spaventata“.  

Ho portato la bambina dal dottore e le ha prescritto un collirio: non stava ancora male. Poi qualche giorno dopo alla festa di Natale ha cominciato a tossire fino a diventare viola per 15 secondi. L’abbiamo portata in ospedale e quando siamo arrivati l’hanno visitata e tre infermiere sono corse fuori e le hanno subito dato l’ossigeno. Mi hanno detto che erano sorprese che non gliel’avessero dato in ambulanza. Non avevamo dubbi su quanto fosse serio il problema a quel punto”

La mamma ha postato la foto della piccola in ospedale: dovrà stare tra i 3 e i 7 giorni ricoverata. Myah è circondata da tubicini e le infermiere l’hanno sedata per permetterle di dormire.

Non c’è niente di più doloroso” ha scritto Beth. “Per favore: diffondete la conoscenza su questa malattia: noi non sapevamo prima che cosa fosse la bronchiolite“.

E per quelli che non conoscono la bronchiolite ecco i sintomi:

  • febbriciattola 
  • tosse secca e persistente 
  • difficoltà ad allattare 
  • respiro rapido ed affannoso 

Molti casi di bronchiolite non sono seri, ma si dovrebbe contattare il pediatra se:

  • il bambino ha difficoltà a respirare 
  • ha mangiato meno della metà di quello che è solito mangiare al seno oppure ha un pannolino asciutto per più di 12 ore
  • febbre persistente
  • il bambino è molto stanco o irritabile 

Chiamate l’ambulanza se:

  • il bambino sta avendo serie difficoltà a respirare 
  • la lingua del bambino è blu e il bimbo è cianotico 
  • ci sono lunghe pause tra un respiro e l’altro 

E voi unimamme conoscete la bronchiolite?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di bronchiolite: cos’è, quali sintomi e come trattarla.