La mamma le vieta di usare i social media, ma una ragazzina trova un modo per comunicare.

Unimamme, sappiamo che la battaglia per disconnettere i nostri figli dal telefonino, dai social media e dalla tecnologia in generale è molto dura. Ecco quello che è capitato a una adolescente inglese, rimasta priva di mezzi di comunicazione, ma non di inventiva.

Ragazza in castigo trova un modo per comunicare

Dorothy è una quindicenne inglese a cui la madre ha sequestrato lo smartphone, il Nintendo e altri dispositivi elettronici.

“Mia madre è al lavoro e io sto cercando il mio smartphone” ha scritto la ragazza sul suo account Twitter, utilizzando un frigorifero smart, quelli di ultima generazion.

La ragazza è una grande fan di Ariana Grande e molto attiva sui social. A seguito del divieto materno ha fatto di tutto per comunicare con i suoi followers.

Il tweet (cinguettio) dal frigorifero ha ottenuto 15 mila retweet e più di 68 mila Like diventando quindi virale. Questo ha provocato anche l’avvio della campagna: #freedorothy lanciata dalla Lg, la marca del frigorifero utilizzato e da Twitter.

La vicenda ha assunto proporzioni talmente enormi che persino il The Guardian ha cominciato a seguire Dorothy.

Tre giorni dopo il tweet dal frigorifero alcune persone si sono chieste se Dorothy avesse davvero twittato grazie ad esso.

“Non so se riuscirò a twittare, sto parlando dal frigorifero, che diamine mia mamma ha confiscato tutti i miei apparecchi elettronici di nuovo” ha scritto la giovane l’8 agosto scorso.

La storia era iniziata, per la precisione, il 4 agosto, con la notizia che la madre aveva confiscato il suo iphone.

Successivamente la mamma aveva scritto:vedo che Dorothy usa Twitter dal suo Nintendo, questo account ora verrà chiuso”.

In seguito la rgazza ha aggiunto: “mia mamma mi ha preso il telefono e il Nintendo quindi non ho altra scelta che usare la wii, grazie per tutto il vostro sostegno e amore.”

Questo messaggio proveniva da una Wii.

Infine è arrivato il noto cinguettio dal frigorifero.

Dorothy ha parlato col Guardian sempre via Twitter, negando di voler dare il suo vero nome e sostenendo di scrivere dall’iPad della cugina, perché la tecnologia le era ancora vietata.

La ragazza ha detto che la madre l’ha punita con 2 settimane di sospensione della tecnologia perché si era distratta cucinando e aveva causato un incendio.

“Lei mi ha preso tutta la tecnologia così farò più attenzione a ciò che mi circonda.  Mi sono sentita mortificata perché mi sono annoiata tutta estate e Twitter era un modo per passare il tempo”.

Dorothy era preoccupata di poter perdere i suoi followers a causa dell’inattività sul social.

Da parte sua la LG ha confermato che alcuni suoi frigiriferi consentono di twittare ma non possono essere certi che Dorothy abbia usato uno di essi.

Un esperto, Igor Brigadir, sostiene però che Dorothy non ha usato il frigorifero, ma semplicemente una App che si può usare per far sembrare che si siano usati apparecchi diversi.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa simpatica vicenda riportata sul The Guardian?

leggi anche > Consigli degli esperti per regolare l’uso di tablet e smartphone