Home Mamma & Co. Accade nel mondo ”Mio figlio autistico ha un superpotere”: un video al supermercato è virale

”Mio figlio autistico ha un superpotere”: un video al supermercato è virale

CONDIVIDI

Unimamme, oggi vi raccontiamo la storia di un bambino molto speciale e che possiede un dono particolare.

Calum: un bimbo con un dono favoloso

Calum Courtney ha 10 anni e l’autismo. Per questo molto spesso non gli riesce facile integrarsi coi coetanei.

Un giorno, trovandosi nel mezzo di un centro commerciale Asda per una raccolta fondi, ha deciso di stupire tutti iniziando a cantare con la sua splendida voce, Who’s Lovin You di Smokey Robinson.


La zia Katy Rose ha poi condiviso il video su facebook, diventando virale.

La mamma racconta che il figlio fatica ad essere accettato per via della sua disabilità. “Calum ha trascorso la giornata a gridare nei cuscini e correndo per la casa insieme al fratello, tutto eccitato. Non riusciva a credere quanto le persone avessero apprezzato la sua esibizione”.

“Per una volta ha saputo cosa voglia dire essere popolari, non aveva potuto prima a causa delle sue difficoltà a livello sociale.”

Calum aveva giò fatto un provino per uno show canoro, The Voice, ma purtroppo era stato scartato. Il rifiuto però non l’ha scoraggiato e ora c’è un produttore musicale interessato a lui.

“Lui è diventato una celebrità locale, chiacchiera con tutti al supermercato e viene continuamente fermato, sta sfruttando tutto questo, è molto sicuro”.

Inizialmente il video che ha reso famoso il bimbo doveva essere visto solo dal padre David, fuori per lavoro, finché sua sorella Katy ha deciso di condividerlo con tutti.

Calum ha un autismo ad alto funzionamento, questo vuol dire che ha difficoltà a scuola e con le amicizie, ma non ha timore di alzarsi e cantare una canzone.

“Noi gli descriviamo il suo autismo come un superpotere, può impiegarci un po’ nelle altre aree della vita ma gli dà il superpotere della musica”.

La mamma aggiunge che il figlio ha già cantato in altre occasioni pubbliche, per la National Autistic Society. Il piccolo non si vergogna di cantare davanti a 100 o più persone, perché ama farlo.

“Ha imparato da solo a suonare la batteria quando aveva 18 mesi, è incredibile con la musica, ce l’ha nel sangue”.

La musica è una tradizione di famiglia.

Ora Calum è atteso in sala di incisione in gennaio, “l’unico modo in cui può sapere se vuole farlo come carriera è provare, perché non è facile”.

Unimamme, voi che ne pensate di questa storia raccontata sul Daily Mail?

Noi vi lasciamo con i benefici per le persone con autismo derivati dalla terapia del tocco.


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it