bimbo rischia morte per i pop corn 1
fonte: Facebook

Un bambino ha rischiato di morire perché un pop corn gli è finito nei polmoni.

Una mamma ha deciso di condividere la terribile esperienza vissuta da suo figlio, un bimbo di soli 2 anni, che ha rischiato la vita a causa di un pop corn.

Bambino rischia la vita

La sua mamma ha voluto parlarne in un post diventato virale su Facebook.

“Ora ho avuto l’opportunità di sedermi e riflettere su una vera sfortunata esperienza capace di aprire gli occhi, qualcosa che tutta la mia famiglia ha dovuto affrontare.

bimbo rischia morte per i pop corn 2
fonte: Facebook

Ho voluto condividere la mia esperienza perché facendolo tante persone sono rimaste sconvolte e inconsapevoli dei brutti effetti che i pop corn possono avere su un bambino piccolo.

Sabato scorso stavamo guardando un film tutti insieme e mangiavamo pop corn cosa che è frequente nel fine settimana a casa nostra.

bimbo rischia morte per i pop corn 3
fonte: Facebook

Non ci ho pensato due volte a dare a Nash i pop corn. Nash ha avuto un piccolo episodio di strangolamento ma stava bene. Non abbiamo visto niente uscire fuori quindi abbiamo presunto che l’avesse buttato giù.

Sembrava stare completamente bene e ha continuato a guardare la tv.

L’unica cosa che abbiamo notato è stata la tosse che ha avuto dopo l’episodio. Il giorno dopo stava bene, ma aveva una strana tosse che mi ha preoccupato un po’.

bimbo rischia morte per i pop corn 4
fonte: Facebook

Ho pensato che stesse prendendo lo stesso malanno che stavamo avendo tutti. Così è arrivato lunedì, Jack è andato via per un viaggio di 3 giorni ed è stato tutto come il giorno prima.

Quando è arrivata la sera ho notato che Nash sembrava caldo e faceva molti capricci. Aveva la febbre, quindi gli ho dato il Motrin e l’ho messo a letto. Una lunga notte con lui, il respiro non mi sembrava regolare e lui non sembrava stare bene.

bimbo rischia morte per i pop corn 5
fonte: Facebook

Ho chiamato subito il pediatra e ha detto che Nash andava visto il prima possibile. Siamo andati e siamo stati inviati al campus principale dei bambini. Dopo i raggi x al petto il medico non credeva a ciò che vedeva quindi ha prenotato una broncoscopia per quella sera.

Grazie alla fantastica compagnia per cui lavoriamo Jack è stato messo su un aereo ed è tornato a Denver.

Alle 6 di sera hanno svolto la procedura. Io andavo avanti e indietro e ho pianto mentre il mio piccolino affrontava l’operazione.

Jack è arrivato in tempo per andare in sala di risveglio e vedere Nash.

bimbo rischia morte per i pop corn 6
fonte: Facebook

Aveva aspirato il pop corn nei polmoni quando si era strozzato. Il corpo aveva riconosciuto il corpo estraneo e aveva messo una piccola quantità di puss intorno.

Tutta l’infiammazione gli ha causato una polmonite nel polmone sinistro.

Durante la procedura il medico ha tolto 6 pezzi. C’era così tanta infiammazione che il medico non sicuro di averli tolti tutti al 100%, così ha prenotato un’altra operazione per 2 giorni dopo.

bimbo rischia morte per i pop corn 7
fonte: Facebook

È stato una montagna russa su e giù ma eravamo nel miglior ospedale possibile.

Hanno fatto la seconda operazione e il povero piccolo ha dovuto essere preparato. Il dottore ci ha incontrato e ha detto che era andato tutto bene e che aveva tolto anche l’ultimo pezzo.

Nash è stato una rockstar e si è ripreso benissimo. Alla fine è stato dimesso quella sera.

Se non avessi seguito il mio istinto e non l’avessi portato il risultato non sarebbe stato tanto buono.

Noi siamo grati che il nostro piccolino stia bene. Tutto questo a causa dei pop corn che mangiava regolarmente a casa nostra.

Odio usare la scusa che è il nostro terzo e quindi sottovaluto e non presto attenzione sulle cose da negare come facevo col primo.

Per favore niente giudizi negativi in questo post, ho scritto per indurre le persone ad aprire gli occhi per vedere che qualcosa che sembra vada bene può trasformarsi in qualcosa di brutto.

Seguite sempre il vostro istinto, perché è giusto!

Ringrazio tutti quelli che hanno aiutato, sia tenendo le nostre bimbe per la notte o facendo uscire il cane. Le costanti telefonate e messaggi per controllare la situazione hanno voluto dire molto per noi.

Abbiamo molte persone speciali nella nostra vita.”

Il messaggio ha ottenuto 53 690 Like e 138 066 condivisioni.

Unimamme, cosa ne pensate di quanto raccontato da questa mamma?

Noi vi lasciamo con un bimbo di 11 mesi che ha rischiato di morire a causa della varicella.