Home Mamma & Co. Giochi e attività Nati per leggere 2017: letture e spettacoli per i bambini e tutti...

Nati per leggere 2017: letture e spettacoli per i bambini e tutti gli eventi

CONDIVIDI

nati per leggere 2017

Unimamme, anche quest’anno torna la bellissima iniziativa Nati per leggere dal 18 al 26 novembre.

Perché leggere è importante: la settimana della lettura

Sappiamo che anche la scienza approva e incoraggia la lettura fin dai primi mesi, secondo una recente ricerca leggere anche ai bambini molto piccoli, sotto i 3 anni ne influenza il futuro accademico, ovviamente in senso positivo.

Nati per leggere è un’iniziativa per promuovere la lettura fin da bambini, quest’anno il tema è: Andiamo dritti alle storie. Le storie infatti, con la loro ricchezza, incidono profondamente sullo sviluppo dei piccoli, tanto da poter essere considerate un diritto.

Per questo motivo quest’anno la settimana dedicata alla lettura coinvolge anche il 20 novembre, la Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Le parole sono indispensabili per poter scegliere, per difendersi, per affermare i propri diritti.Difendere questo diritto è un’azione che va oltre alla promozione della lettura, è un’azione che vuole garantire ai bambini gli strumenti che li aiuteranno a stare meglio al mondo, che permetteranno loro di diventare un domani cittadini consapevoli, in grado di prendere le proprie decisioni anziché subire le scelte altrui” dichiara Tiziana Cristiani, referente regionale per la Campania e membro della segreteria nazionale di Nati per Leggere.

Secondo uno studio dell’associazione dei pediatri americani leggere ai bambini li arricchisce in molteplici modi.

Se poi a leggere ai piccoli è la mamma, il beneficio aumenta. I piccoli riconoscono la voce della mamma e quando lei legge loro delle storie nel loro cervello si attivano zone più ampie rispetto a quando a narrare è uno strumento elettronico o qualcun altro.

Gà a sei mesi le filastrocche possono diventare storie. La lettura in famiglia aiuta i piccoli a sviluppare il cervello, favorendo lo sviluppo cognitivo, lo sviluppo di sinapsi e la maturazione di aree del cervello che altrimenti si svilupperebbero molto più lentamente.

L’impatto emotivo di leggere tenendo in braccio il piccolo è molto forte, il calore, l’affetto, la reciproca attenzione sono impagabili.

Ci sono quindi conseguenze positive per lo sviluppo biologico e psicofisico del bimbo.

Tutti i genitori dovrebbero essere al corrente dei benefici della lettura, quindi anche quest’anno, come da 18 anni, sono stati organizzati innumerevoli eventi per diffondere questa pratica.

I volontari di Nati per leggere leggono:

  • nelle biblioteche
  • negli ambulatori
  • nei punti lettura Npl
  • nei musei
  • e ai genitori in più di 3 mila Comuni italiani

Inoltre è stato approntato anche un calendario con alcune idee per i genitori e bambini:

Ecco alcune iniziative:

  • presso la biblioteca Zara (Mi) mercoledì 22/11 alle 17.30 canti in cingalese e italiano
  • Presso la biblioteca di Melegnano 28/11 alle ore 16.45: per bambini dai 3 ai 5 anni,
    22/11, 24/11, 01/12 alle ore 10.30: per bambini dai 6 ai 18 mesi.
    25/11, 02/12 alle ore 10.30: per bambini da 2 a 3 anni, 25/11 alle ore 16.00: per bambini dai 4 ai 5 anni momenti di lettura con bambini e famiglie
  • il 20 novembre alle 10 presso il Comune di Fiumicino, Aula del consiglio comunale, per bimbi dai 6 anni: Giamburrasca con adulti e bambini
  • il 22 novembre, sempre a Fiumicino all 10.30 per bimbi da 8 anni in sù presso la scuola per l’Infanzia Alessandro d’Angelo letture ad alta voce per bimbi e genitori
  • il 20 novembre presso la biblioteca di Cisterna di Latina alle 10 Leggere? Tutta salute: letture a bassa voce per grandi e piccoli
  • martedi 21 novembre e giovedi 23 novembre presso la Biblioteca di Sarteano in Toscana letture per bambini e genitori con i volontari di Npl
  • martedi 21 novembre alle 16.30 presso lo studio pediatrico del dottor Tino Torrisi  (via etna 159) a Mascalucia (CT): Vieni leggiamo insieme una storia
  • giovedì 23 novembre presso l’Asilo comunale Rodari di Alcamo dalle 16.30 alle 18 letture e laboratorio: I bambini imparano ciò che vogliono

Si segnalano inoltre la riapertura del punto di lettura di Napoli Nlp di Napoli e del punto lettura Apiro in provincia di Macerata.

Unimamme cosa ne pensate dell’iniziativa natiperleggere?

Voi avete l’abitudine di leggere ai vostri bimbi?

 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it