fonte: Twitter/Gareth Hughes

Il Presidente del Parlamento neozelandese ha allattato il figlio durante una delle sedute.

Unimamme, la Nuova Zelanda torna a darci qualche “lezione”, a un paio di anni di distanza dalla notizia secondo cui il premier Jacinda Arden sarebbe tornata al lavoro mentre il marito sarebbe rimasto a casa ad occuparsi dei figli.

Il parlamentare laburista Tāmati Coffey, di ritorno dal suo congedo parentale, dopo la nascita del figlio avuto con il suo partner Tim Smith e nato da una madre surrogata, il 21 luglio scorso ha portato in aula il suo piccolo di 6 settimane.

Presidente del Parlamento neozelandese: gesto virale

Il bimbo è il primo piccolo a salire sullo scranno del presidente insieme, appunto, a Trevor Mallard, è stato poi allattato con un biberon.

LEGGI ANCHE > PADRI: COME FUNZIONA IL CONGEDO PARENTALE NEL MONDO

“I bambini riescono a calmare l’atmosfera tesa del Parlamento e penso che ne servirebbero di più intorno a noi a ricordarci la reale ragione per la quale tutti siamo qui” ha dichiarato successivamente il Presidente della Camera.

Il presidente non ha interrotto i lavoro della Camera tenendo in braccio il piccolino.

“Normalmente questa sedia è usata solo dai presidenti ma oggi seduto con me c’era un VIP” ha commentato Mallard sui social.

Mentre qualcuno ha visto questo gesto come qualcosa di politico, dal momento che Tāmati Coffey e suo marito sono omosessuali, il papà del piccolo ha detto di essersi sentito «veramente supportato dai miei colleghi in Parlamento».

Unimamme, è proprio vero che mentre noi qui lottiamo per un prolungamento del congedo parentale del papà, per il rispetto dell’allattamento al seno in pubblico, ecc… la Nuova Zelanda può certamente insegnarci qualcosa.

fonte: Twitter /Trevor Mallard

Il cinquettio su Twitter del premier ha ottenuto più di 9 mila Like e 1986 retweet.

Voi cosa ne pensate di quello che secondo noi rimane semplicemente un bellissimo gesto?