san luigi
fonte: istock

Il nome Luigi ha origine tedesca, significa uomo illustre.

Chi lo porta possiede intuizione e intelligenza che lo aiutano nelle situazioni in cui potrebbe essere smascherata la sua natura pigra e indolente.

Le varianti sono:

  • Aligi
  • Aloisio
  • Alvise
  • Luigino
  • Gigi
  • Gino

Simboli:

Numero fortunato: 4
Colore: Rosso
Pietra: Rubino
Metallo: Oro

Santo del Giorno: San Luigi Orione

Nato nel 1872 nella diocesi di Tortona, a 13 anni entrò tra i Frati minori di Voghera. Nel 1886 entrò nell’Oratorio di Torino diretto da San Giovanni Bosco dove rimarrà per 3 anni. L’esperienza segnerà le future attività in campo giovanile.

Lasciò i salesiani ed entrò nel seminario di Tortona per studiare filosofia per due anni. Dal momento che alloggiava in una stanza sopra il Duomo poteva avvicinare i ragazzi a cui impartiva lezioni di catechismo.

Nel 1892 il chierico inaugurò il primo oratorio intitolato a s. Luigi, l’anno successivo aprì un collegio subito frequentato da centinaia di ragazzi.

Nel 1895 venne ordinato sacerdote, visitava i poveri e gli ammalati, lottava contro la Massoneria, diffondeva buona stampa e si dedicava ad attività per la cura dei ragazzi.

Andò a curare le popolazioni colpite dal terremoto a Messina nel 1908.

Girò varie volte l’Italia per raccogliere vocazioni, aiuti materiali per le sue molteplici opere.

Fondò la Congregazione dei Figli della Divina Provvidenza e le Piccole Missionarie della Carità; fondò anche gli Eremiti della Divina Provvidenza e le Suore Sacramentine,a queste ultime due attività ammise anche i non vedenti.

Inviò missionari in America Latina e in Palestina e lui stesso rimase a Buenos Aires per tre anni per organizzare scuole, parrocchie, orfanotrofi e piccole case di carità chiamate Piccolo Cottolengo.

Gli ultimi anni della vita li trascorse facendo visita al Piccolo Cottolengo di Milano e a quello di Genova.

Morì il 12 marzo 1940.

Don Orione è stato beatificato il 26 novembre 1980 da Papa Giovanni Paolo II, poi è stato proclamato Santo il 16 maggio 2004.

Unimamme, conoscevate questo santo? Non è un bel nome per i vostri bimbi?