Avere un bel rapporto di coppia: non parlare solo dell’educazione dei figli

Un professore spagnolo dà qualche consiglio per migliorare il rapporto di coppia messo alla prova dai figli.

rapporti di coppia

Crescere i propri figli non è mai un compito facile, i genitori devono scindersi tra le migliaia di richieste di attenzioni giornaliere dei bambini, il lavoro, la casa, le faccende domestiche , quel che rimane della loro vita personale e il tempo da dedicare al partner.

In mezzo a questo turbinio dove tutto ruota intorno al benessere del bimbo capita che la coppia si dimentichi di essere stata composta, un tempo, da amanti, da complici.

Consigli per mamme e papà

Il Professor Angel Luois Sànchez ha condiviso le sue riflessioni su questo tema su El Mundo.  Se i bambini vanno curati e seguiti nelle loro attività, scolastiche, ed extrascolastiche, come si può conciliare tutto questo per ottenere un sano rapporto di coppia?

Oggi, all’opposto di quello che facevano i genitori fino al secolo scorso i bambini vengono messi prima di ogni cosa. In questo modo si confonde l’ordine delle priorità con il risultato di non star bene con se stessi e, di conseguenza, con i rispettivi partner. Fermatevi, dunque e ponete un alt all’ossessionante routine di viziare i piccoli. Abbiate, invece, molta, molta cura del vostro rapporto di coppia. Questo è il segreto per una vita più serena ed appagante. In famiglie e nel lavoro scrive il professore spagnolo, direttore dell’Istituto del Desarollo Coaching Madrid.

Cecilia Martin e Marina Garcia direttori dell’Istituto di Psicologia e di Sviluppo personale di Madrid aggiungono che una coppia che ha momenti di intimità sarà più unita poi per fronteggiare le situazioni di stress che la vita pone loro davanti.

Inoltre, mentre spesso i genitori affermano di sentirsi in colpa per il fatto di non trascorrere abbastanza tempo con i figli per colpa del lavoro, raramente si lamentano in questo modo per non coltivare abbastanza il rapporto di coppia.

Bisogna chiarire che i piccoli, naturalmente, non sono i responsabili di rotture o incomprensioni profonde tra i genitori, sottolinea Sanchez, ma è chiaro che un bimbo pone nuove sfide che mettono alla prova il rapporto di coppia che deve trovare nuove regole, nuovi ritmi, ecc…

Questa situazione aumenta di complessità con l’arrivo di un secondo bambino, lo stress e l’inevitabile routine possono minare l’ambiente familiare.

Un fatto curioso si verifica con le coppie che sono genitori di gemelli, spesso sono sopraffatti dalla nuova situazione e addirittura irascibili tra di loro. Molte hanno dovuto attraversare un periodo difficile con trattamenti per la fertilità che li ha allontanati gli uni dagli altri.

Oppure capita di trovare genitori che vogliono essere super mamme e super papà che non si limitano semplicemente a prendersi cura dei bisogni essenziali dei figli, ma fanno sempre i compiti con loro, li accompagnano ovunque, leggono loro le fiabe della buonanotte prosciugando tutte le loro energie e trascurando di curare il rapporto di coppia.

Per un buon funzionamento della coppia è invece necessario dividersi i compiti riguardanti i bambini. Uno studio ha dimostrato che le coppie che si comportavano così mantenevano una maggior qualità delle relazioni, incluso un maggior numero di rapporti sessuali.

“Non deve esserci necessariamente un’eguaglianza completa, ma entrambi devono essere d’accorso sul fatto che la divisione dei compiti è giusta e si sentano a loro agio” aggiunge Sanchez.

Chi lavora tutto il giorno e poi si assume tutta la responsabilità dei figli, a lungo andare può sentirsi trascurato, indebolendo anche il desiderio sessuale. Distribuendo la responsabilità dei figli con il vostro partner avrete più tempo per voi stessi, sarete più riposati e felici, tutto questo si rifletterà anche nella sfera sessuale.

Ecco un elenco di 10 consigli per avere un buon rapporto di coppia:

 

coppia

1) Ritagliare uno spazio settimanale di svago in coppia o con gli amici, ma rigorosamente senza marmocchi al seguito.

coppia alc inema

2) Rifiutare di cambiare un piano di coppia all’ultimo minuto per pigrizia o per non lasciar i figli soli a casa.

educazione figli

3) Discutere e confrontarsi sull’educazione dei figli senza che questo diventi l’unico tema delle vostre giornate.

famiglia

4) Evitare di fare paragoni su chi si occupa di più dei pargoli.

romanticismo

5) Dedicare più tempo alla ricerca di motivi per ringraziare il vostro partner, piuttosto che cercare prove per dargli contro.

educare bambini

6) Insegnare ai bambini fin da piccolissimi che ci sono momenti in casa dove non sono loro i protagonisti e devono imparare a rispettarli.

famiglia felice

7) Evitare che uno dei genitori sia escluso (per impedimento o per scelta) dalla cura dei figli.

donna yoga

8) Prestare attenzione a sé stessi in modo da prestare attenzione del vostro lui/lei.

coppia terapia

9) Ricorrere alle terapie di coppia se non riuscite da soli a ristabilire una sana relazione col vostro partner.

E, se ancora non vi bastassero, altri 17 consigli per risolvere i problemi tra mamme e papà.

Unimamme e voi avete mai sperimentato i problemi di cui parla il professor Sanchez?

Come li avete risolti?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta