Una mamma trova un modo rivoluzionario per correggere le orecchie a sventola

Una mamma inventa una soluzione per risolvere il problema delle orecchie a sventola nei bambini: economica e non invasiva.

orecchie a sventola otostick rimedio

Le orecchie a sventola nei bambini sono un problema estetico non da poco: quando si è piccolini magari non ci si fa caso, ma quando si cresce potrebbero essere oggetto di presa in giro.

Se fino ad oggi l’unica soluzione era quella di un’operazione chirurgica, una mamma ha invece inventato una soluzione meno invasiva. Vediamo in che cosa consiste.

Orecchie a sventola nei bambini: una rivoluzionaria invenzione 

Lei si chiama Francisca Gamero ed è riuscita a correggere il difetto della figlia mettendole dietro i padiglioni auricolari dei cerotti per poter riportare le orecchie nella posizione corretta.

Un’idea artigianale che è stata notata dalla pediatra della piccola di pochi mesi, la quale invece di rimproverare la signora per il suo intervento, ha capito che poteva avere una sua funzione ed ha esortato Francisca a continuare in questa sua intuizione.

Da qui, attraverso l’intervento di un gruppo di università spagnole, è stato inventato Otostick. Si tratta di una piccola protesi in silicone, adesso venduta in oltre trenta Paesi: è grande come una lente a contatto e grazie alla sua particolare forma ergonomica, permette di mantenere le orecchie in posizione corretta.

Secondo uno studio condotto dalla North Staffordshire, la correzione portata da Otostick in bambini tra i 5 e i 16 anni è della riduzione del 100% dei casi di bullismo, migliorando del 97% il livello di felicità e di sicurezza in sé stessi, senza contare che si tratta di un’invenzione sicura ed economica.

E voi unimamme lo provereste per i vostri figli?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta