Un papà rimasto vedovo ha pubblicato le foto del funerale della moglie incinta uccisa da un pirata della strada.

Zach Kincaid, già padre di tre bambini e in attesa di una quarta figlia era un uomo felice finché un’insensata tragedia ha sconvolto il suo mondo.

“Un autista ubriaco che correva su un’autostrada a due corsie a 85 miglia orarie (a quasi 140 km/h) nella corsia sbagliata intorno a un angolo cieco ha distrutto la mia famiglia.

La sentenza massima per aver ucciso mia moglie e mia figlia è di 10 anni. Lo Stato della California non pensa fosse intenzionale, ma io so che guidare in modo spericolato in quel modo non intendeva niente di buono… mia figlia doveva nascere il 9 ottobre, un bimbo di 36 settimane completamente sviluppato non è considerato una persona nello Stato della California.

Come spiego alle mie bambine questa ingiustizia? Io e le mie figlie non ci siamo mai sentiti così inutili… Guardate la devastazione lasciata indietro in quello che resta della mia famiglia… e ditemi che non è tempo di cambiare… immaginate se questa fosse la vostra famiglia… Chi combatterà con me per un cambiamento? Chi lo diffonderà come un fuoco selvaggio? Chi scriverà ai propri rappresentanti e chiederà un cambiamento? Come società non possiamo continuare a guardare altrove. Guidare ubriachi è intenzionale.”

Marcos Forestal, il responsabile dell’incidente, si sarebbe messo alla guida dell’auto ubriaco, causando la morte della moglie di Zach e della bambina che portava in grembo, la loro quarta figlia.

Quando i soccorsi sono arrivati la donna era già molto grave e purtroppo sia lei che la piccola sono morte in ospedale. Poiché la figlia di Zach non era ancora nata Forestal potrebbe avere uno sconto di pena.

Come accennato, su Change.org vi è una petizione online per aiutare Zach a cambiare le cose.

Nel suo appello Zach ha scritto che Forestal ha postato un video live su Facebook subito dopo l’incidente in cui accusava Krystil, la moglie di Zach, e non faceva niente per aiutarla.

“Perché il sistema non dovrebbe avere una ragionevole possibilità di dare a quest’uomo una sentenza che dia giustizia a questa famiglia dal momento che non hanno più una moglie, una mamma, una figlia e un’amica?”.

Fino a questo momento sono state raccolte 87.518 firme.

Unimamme, cosa ne pensate dell’appello di Zach su Facebook?

Noi vi lasciamo con l’appello di una mamma sopravvissuta a un incidente mentre era incinta.