Don Di Noto Meter

Don Fortunato di Noto diffonde un disegno realizzato da una bambina che è stata abusata sessualmente.

Dal suo profilo personale Facebook Don Fortunato Di Noto, fondatore di Meter che da anni denuncia la pedofilia on line, continua a sensibilizzare circa il problema della pedofilia.


Pedofilia. Abuso sessuale su minori. Quello che vi presentiamo è un disegno, (non possiamo farvi vedere altro, il paradosso è che ci denuncerebbero, mentre tutto è visibile nel web, da anni e anni) che una bambina di circa 6/7 anni ha realizzato dopo che è stata abusata e che il carnefice ha voluto riprendere e pubblicare, trofeo la bambina e trofeo il disegno. Dice tutto il colore rosso, il sorriso lacerato …. perchè un trauma resta per sempre, una ferita indelebile, alla faccia di chi ancora sostiene che viene tutto dimenticato o rimosso. Un abuso non si dimentica mai. Meter ogni anno (a breve il Report 2018) segnala (tutto documentabile) alle varie

Polizie del mondo, ai Server Provider milioni di video e foto con bambini abusati (del passato e di recente produzione). Milioni e milioni. Neonati, fino a 12/13 anni di età: età preferita dai pedofili e infantofili. A volte (molte molte) ci sono dei particolari che ci colpiscono e inquietano. Sono i frame dei video e delle foto, particolari. Se vi ricordate lo scorso anno la croce al collo, la gabbia di ferro con dentro un bambino, le fascette ai polsi, maschere da carnevale e cappelli di Natale. Lo scrivo, e scriverò sempre.

E’ l’unica mia Lavagna. E’ l’unico mio modo per rendere responsabili le coscienze narcotizzate e sopite. Non diventerò invisibile, mi dispiace. Non starò in silenzio per i benpensanti e gli ipocriti. Troppo dolore lacera, ma rende forti. Troppo forti.”

Le persone che poi citate sono quasi tutti giornalisti di diverse testate, perché Don Fortunato desidera che si parli di questi argomenti.

Unimamme, non si può e non si deve tacere secondo noi…

Noi vi lasciamo con la denuncia di bambini e neonati molestati in ospedale.