Home Mamma & Co. Accade nel mondo Donna salva un ex-compagno di scuola divenuto senzatetto e drogato

Donna salva un ex-compagno di scuola divenuto senzatetto e drogato

CONDIVIDI

Una donna ha salvato un suo vecchio amico dipendente dalla droga.

Una ragazza aiuta un amico in difficoltà

Patrick Hinga ha vissuto un periodo molto difficile, è stato un senzatetto dipendente dalla droga fino all’incontro con una sua ex compagna di scuola: Wanja Mwaura.

Patrick era stato espluso da scuola per aver fumato sigarette e marijuana. Questo ha dato il via a una spirale discendente che ha portato la madre a farlo internare in un ospedale psichiatrico.

L’uomo è scappato diverse volte da questo ospedale venendo poi riammesso.

Lui si lamentava, diceva che tutto quello che facevano era dargli medicine e trattarlo come un paziente psichiatrico, ma lui non aveva problemi mentali, per questo scappava” ha raccontato sua mamma “ma quando era fuori girava nudo nel quartiere o rovistava nella pattumiera”.

Mentre era in ospedale la sua dipendenza è peggiorata, ha scoperto una droga chiamata Attain “non si dovrebbe usare tutti i giorni, ma siccome lo faceva sballare ne è diventato dipendente. Costa pochi centesimi per tavoletta, ha rubato addirittura delle prescrizioni”.

Patrick ha poi iniziato a vagare per le strade di Nairobi, completamente fuori controllo e assumendo droghe quando poteva.

Sua mamma cercava di aiutarla portandogli del cibo. “Eravamo sempre uno spettacolo. Le persone si chiamavano l’un l’altra per venire a vedere e indicarci mentre mangiavamo.  Ero conosciuta come la mamma del matto”.

Un giorno, però, Patrick ha incontrato la sua vecchia compagna di classe Wanja a cui ha confidato il desiderio di lasciare la strada e le droghe.

Wanja l’ha aiutato portandolo in un centro di disintossicazione, raccogliendo fondi per lui tramite i social media e l’ha persino sostenuto nell’aprire un’attività dopo la disintossicazione: l’Hinga’s Store.

Dopo la disintossicazione Patrick è cambiato completamente e ora è grato per la seconda possibilità offerta da Wanja.

“Mi sento come un uomo nuovo. Prego tutti i giorni Dio di salvarmi, in modo da non cedere alla droga”.

In Kenya il problema della droga è molto sentito, ma questo non significa che non ci sia la possibilità per cambiare la propria vita, come accaduto a Patrick nella storia raccontata per immagini su Bored Panda.

Unimamme, cosa ne pensate di questa incredibile storia?

Noi vi lasciamo con un approfondimento sulla dipendenza dalla droga che dimostrano, attraverso uno studio, come i legami siano l’arma migliore per combattere la tossico


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it