Home Figli Educazione Servizio Colloqui Facili: prenoti il tuo posto a scuola per parlare con...

Servizio Colloqui Facili: prenoti il tuo posto a scuola per parlare con i professori

CONDIVIDI

Aveva fatto molto discutere l’iniziativa in alcune scuole del cagliaritano di pagare 3 euro per saltare la fila a scuola per parlare con i professori.

L’Associazione Culturale freeCagliari è un’associazione senza fini
di lucro, nata nel 2005, che opera senza discriminazione di
nazionalità, di carattere politico o religioso.  Dall’autunno del 2017, realizza il Servizio Colloqui Facili, promosso e sperimentato – in forma gratuita – in una dozzina di scuole cagliaritane e dell’hinterland.

Il Servizio ha permesso ai genitori di vivere il momento dei colloqui con più serenità, visto che non avrebbero più dovuto aspettare per tanto tempo per poter parlare con gli insegnanti. Attualmente è in fase di sperimentazione – gratuita non pagando quindi 3 euro  –
nelle sole scuole secondarie di primo e secondo grado. Non è mai stata avviata nessuna sperimentazione nelle scuole di ordine inferiore soprattutto alle primarie.

Secondo l’associazione, prenotandosi ci possono essere diversi vantaggi:

  • scegliere l’orario in funzione degli impegni lavorativi o famigliari
  • anche genitori separati possono gestire i colloqui dei figli in maniera discreta
  • c’è sempre comunque precedenza per genitori con disabilità, difficoltà motorie temporanee e donne incinte. 

Il Sistema non è un elimina o “salta” code ma permette attraverso una piattaforma di vedere lo scorrimento delle file in tempo reale; tutti si possono prenotare senza favoritismo o discriminazione. Chi acquisisce la priorità di accesso (nessuno in
fila prima di lui) la manterrà anche in caso di ritardo causato da
impegno con un altro docente, senza dover ripetere la fila. Le
rilevazioni effettuate al termine dei colloqui, con semplici incontri
verbali o con riprese video, hanno evidenziato una durata media di colloquio docente/genitore tra gli 8 e i 10 minuti (comprensivi di tempi di attesa e di spostamento tra un’aula e l’altra). In alcuni casi, addirittura sono stati fatti i colloqui con 9 professori in meno di un’ora.

Guadagniamo tempo per noi … Ho risparmiato quasi metà pomeriggio
rispetto agli anni precedenti … E’ semplicissimo, non me lo aspettavo” dice un genitore; un altro “Sta sveltendo i colloqui che sono il terrore di tutti genitori, ma
anche per gli insegnanti … Un’idea che merita una grande attenzione” dice un altro genitore. Sarà un modello da copiare anche nel resto delle scuole italiane?

E voi unimamme cosa ne pensate? Intanto vi lasciamo con il post che parla della prof più brava d’Italia.


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it