Carabinieri (iStock)

Una donna di 42 anni ha avuto rapporti sessuali con un ragazzino di 14 anni. Avrebbe consumato con lui anche sostanze stupefacenti.

É di soli pochi giorni fa la vicenda di una infermiera di Prato che ha avuto un figlio da un ragazzo di soli 14 anni a cui dava delle ripetizioni. Le analisi del Dna hanno confermato che il padre del bambino è il 14enne. La donna di 35 anni è stata accusata di atti sessuali su di un minore.

Invece è di adesso la notizia che una donna, questa volta di 42 anni è stata arrestata dai carabinieri, coordinati dalla procura di Ivrea, con l’accusa di atti sessuali su di un minore e cessione di stupefacenti.

La denuncia della madre del 14enne ai Carabinieri: arrestata una donna di 42 anni

Una donna di 42 anni è stata arrestata per aver avuto rapporti sessuali con un ragazzino di 14 anni. Inoltre secondo i carabinieri coordinati dalla procura di Ivrea, avrebbe consumato con il minorenne anche della droga.

Le indagini dei carabinieri del paese in provincia di Torino, è emerso che i due avevano rapporti da dicembre del 2017. I loro incontri avvenivano una o due volte alla settimana e sono durati fino a gennaio 2019.

La donna accusata di aver intrapreso una relazione sessuale con un minorenne è un’infermiera della provincia di Torino. Il 14enne è un amico della figlia con il quale avrebbe consumato anche della droga.

Ad accorgersi della situazione è stato lo zio del ragazzo. L’uomo si è insospettito della grande ed intima complicità che si era instaurata tra i due. Gli sembrava più di una semplice amicizia quella che si era creata tra il giovane nipote e quella donna molto più grande di lui. Ha così deciso di informare la mamma del minorenne che ha deciso di rivolgersi ai carabinieri.

Durante le indagini, gli investigatori si sono basati anche sul contenuto di alcune intercettazioni telefoniche. Le indagini sono ancora in corso, in quanto si pensa che la donna avrebbe fatto uso di sostanze stupefacenti anche con altri ragazzini minorenni che erano soliti frequentare la sua casa. Il sospetto nasce dalle conversazioni tra la donna e il quattordicenne in cui i due parlano del loro rapporto.

Voi unimamme cosa ne pensate di questa vicenda?Ne eravate a conoscenza?