Home Servizi Utili Studi e ricerche Slip e boxer influenzano la fertilità, lo dice la scienza

Slip e boxer influenzano la fertilità, lo dice la scienza

CONDIVIDI

Il tipo di slip o boxer influenza il numero di spermatozoi.

Fertilità maschile: uno studio

Secondo una recente ricerca gli uomini che indossano i boxer possiedono una concentrazione più alta di spermatozoi rispetto a chi indossa biancheria intima più aderente.

Uno studio ha infatti trovato un legame tra il tipo di biancheria intima maschile e i marcatori di fertilità.

Questa è la prima ricerca che include informazioni circa gli ormoni riproduttivi e il danno al DNA dello sperma.

Sono stati coinvolti 665 uomini per capire se il tipo di biancheria usata possa influenzare l’asse ipotalamo – ipofisiogonade responsabile dello sviluppo sessuale e riproduttivo.

Gli uomini avevano tra i 18 e i 56 anni, un indice di massa corporea di 26 e non avevano avuto vasectomie.

I partecipanti della studio della Harvard T.H. Chan School of Public Health hanno fornito campiono di seme e di sangue. Hanno anche risposto a un questionario su quale tipo di biancheria intima indossassero con più frequenza.

  • il 53% ha risposto di indossare i boxer negli ultimi 3 mesi
  • i restanti indossavano mutande da uomo

Gli uomini che indossavano i boxer:

  • avevano una concentrazione di sperma il 25% più alta
  • il 17% in più di spermatozoi
  • il 33% di spermatozoi in più in una singola eiaculazione
  • il 14% in meno di livelli di FHS

Bisogna tenere però in considerazione anche altri fattori:

  • l’indice di massa corporea
  • l’attività fisica
  • i bagni caldi
  • il fumo
  • l’anno in cui il campione è stato prelevato

 

La differenza maggiore tra chi è affezionato ai boxer e chi è fedele agli slip rimane la concentrazione di spermatozoi.

Il FHS è un ormone che, negli uomini, stimola la produzione di sperma.

Alti livelli in chi non indossa i boxer può significare che il corpo sta cercando di compensare l’elevata temperatura scrotale causata dall’indossare biancheria stretta.

I risultati dello studio andrebbero però corroborati da ulteriori ricerche. Ci sono infatti altri aspetti che potrebbero influenzare la qualità dello sperma:

  • il calore dell’area scrotale
  • il tessuto del tipo di intimo indossato
  • il tipo di pantaloni indossati

Lidia Mínguez-Alarcó, medico ricercatore ad Harvard, sostiene che gli uomini dovrebbero fare più attenzione alla qualità del loro seme dal momento che questa è diminuita nel corso delle ultime decadi.

I risultati di questa ricerca, continua Alarcò sono pratici, gli uomini possono migliorare la qualità del loro seme cambiando il tipo di intimo.

Unimamme, cosa ne pensate di questa ricerca di cui si parla su Human Reproduction?

Noi vi lasciamo con uno studio su fertilità maschile e ibuprofene.

 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it