Travaglio: una sedia speciale aiuta le donne nelle varie fasi (FOTO & VIDEO)

Una mamma ha creato una sedia per aiutare le altre donne in travaglio.

Non esiste un solo modo in cui le mamme possono affrontare il parto, le ostetriche infatti dovrebbero fare di tutto per mettere a loro agio le mamme.

Ora però sembra essere disponibile un piccolo aiuto favorendo la mobilità del bacino nelle diverse fasi.

Una sedia speciale per il travaglio

Stiamo parlando della sedia per il travaglio, la OK Chair, come vedete dal video e dalle foto, presenta cuscini rimovibili e può essere posizionata in verticale con la parte corta o per lungo posata sul pavimento.

I concetti da cui si è partiti sono quelli di considerare l’anatomia della donna e di immaginare l’utero come un palloncino in cui la cervice rappresenta la parte chiusa che poi si apre e si allarga.

Questa sedia è stata testata ed è stabile in entrambe le posizioni, offre tutta una serie di posizioni confortevoli per la mamma durante il travaglio.

La novità di questa sedia Osborne, come intuirete, è la possibilità di affrontare le varie fasi del travaglio:

  • inizialmente le donne preferiscono stare in piedi, libere di muoversi
  • poi potrebbero volere inginocchiarsi
  • e infine decidere di partorire in una posizione “a quattro zampe” (preferita nei parti podalici)
  • o stando sedute.

In pratica con una sola sedia si consente alle mamme di trovare la posizione ideale durante il travaglio.

In questo modo le mamme avranno anche questa opzione disponibile in alternativa al letto.

L’idea è nata dalla mente di una mamma di 4 figli, laureata in psicologia, che ha lavorato al fianco di fisioterapisti e ostetriche.

Successivamente ha conseguito un master che si è concentrato su come un travaglio in un ambiente privo di stress possa favorire una migliore esperienza del parto.

Il suo sogno è quello di aiutare le mamme ad essere a loro agio durante questo delicato momento, ricordando come li ha vissuti lei stessa grazie alla libertà di movimento e ispirandosi alla sedia Balans di un designer norveges, Peter Opsvik.

Infine i letti ostetrici dove di solito partoriscono le mamme possono avere qualche variante, ma  sostanzialmente sono creati per la comodità dei medici.

Grazie alla perseveranza, alla creatività di questa mamma e al suo instancabile lavoro la Osborne Kneeling Chair ora è pronta al costo di 1388 Euro, disponibile per ospedali e case di maternità.

Sul sito dedicato si trovato tutti i dettagli, a voi unimamme piace questa sedia?

La usereste?

Noi vi lasciamo con 11 idee per rendere più confortevole il vostro travaglio.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta