Un’insegnante di 2° elementare ha assegnato un tema agli alunni e un bimbo ha sorpreso tutti affermando di odiare i cellulari.

Un tema di un bambino di 7 anni scuote tutti

Jen Adams Beason è un’insegnante di seconda elementare che ha deciso di affidare ai suoi alunni un tema con una traccia particolare: raccontare quale invenzione vorrebbero non fosse mai stata inventata.

Ecco come ha risposto un suo piccolo studente, un bambino di 7 anni.

“Se dovessi dirti quale invenzione non vorrei fosse stata inventata direi il telefono. Non mi piace il telefono perché i miei genitori sono attaccati tutti i giorni… Il telefono, qualche volta, è una brutta abitudine. Odio il telefono di mia mamma e vorrei che non ne avesse mai avuto uno. Questa è un’invenzione che non mi piace”.

L’insegnante ha scritto che ben 4 dei suoi 21 alunni hanno indicato il telefono come la tecnologia che non vorrebbero.

Questo l’ha colpita a tal punto da condividere il tema del suo alunno su Facebook, ottenendo più di 261 mila condivisioni e facendo diventare il messaggio virale.

“In classe abbiamo discusso su Facebook e ogni singolo alunno ha ammesso che ogni genitore trascorre più tempo su Facebook che ascoltando e parlando con i figli. Questo mi ha aperto gli occhi. Ascoltate i vostri bambini e lasciate i cellulari”.

I commenti hanno sostenuto l’argomentazione dei bambini.

Una donna ha scritto: “parole forti per un bambino di 2° elementare. Ascoltate genitori!”

Un uomo ha scritto:” la verità pronunciata da un bambino di 2° elementare. Questo è potente”.

Un recente studio pubblicato su Child Development ha dimostrato che la tecnologia contribuisce a distruggere il legame col bambino ed è stata collegata a rabbia nel bambini.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questo tema? Anche voi trascorrete molto tempo sul cellulare?

Noi vi lasciamo con un approfondimento per combattere la dipendenza da cellulare.