Un bambino di 10 anni è sopravvissuto a uno spiedino da barbecue che ha trapassato la sua testa.

E’ avvenuto in America, nel Missouri. Un bambino di 10 anni, Xavier Cunningham,  per sfuggire a delle vespe è caduto dalla casa sull’albero della sua casa e la sua testa è stata trapassata da uno spiedino da barbecue: lo spiedo è entrato vicino al naso ed è uscito sulla nuca.

Ho sentito gridare e sono corsa giù per le scale. Lui è entrato in casa e aveva questa cosa che gli usciva fuori dal visoha raccontato la madre Gabrielle Miller, si legge sull’Independent.

Xavier era giustamente terrorizzato, durante il tragitto verso l’ospedale continuava a ripetere alla mamma: “Sto morendo, mamma“.

Un incidente che sarebbe potuto essere fatale, ma che fortunatamente non lo è stato: lo spiedo non ha intaccato nessun organo vitale.

Giunto in ospedale il bambino è stato paziente, è stato operato e ora sta bene, non riportando infatti nessun danno permanente.

I medici parlano di miracolo: “Accade una volta su un milione che uno spiedo lungo 15 centimetri passi attraverso la faccia fino al collo senza colpire nulla. Quell’affare gli ha risparmiato l’occhio, il cervello e la spina dorsale. Il bambino è stato molto coraggioso e la sua tranquillità ci ha facilitato il lavoro. Non è una cosa da poco, specialmente se consideriamo che ha dovuto attendere diverse ore per essere operato” ha raccontato Koji Ebersole, direttore del reparto di neurochirurgia endovascolare del Kansas City Hospital.

Fortuna unimamme è andato tutto bene, ma è proprio vero che con i bambini non si può mai sapere ed è necessario avere sempre cento occhi.

Vi lasciamo con un’altra storia incredibile: a una bambina di 2 anni entra un pastello in un occhio.