Home Mamma & Co. Accade nel mondo Un papà scrive una commovente lettera e la figlia la legge 20...

Un papà scrive una commovente lettera e la figlia la legge 20 anni dopo

CONDIVIDI

Unimamme, avete mai pensato di scrivere una lettera che aprirete dopo molti anni?

Un papà e la lettera alla figlia

Nel giorno in cui è diventato papà, un uomo ha deciso di scrivere una bellissima lettera dedicata alla figlia.

Il contenuto però, come suo espresso desiderio, è stato svelato solo a distanza di 20 anni.

In occasione della Festa del papà la giovane Misa ha letto il contenuto di quanto il padre le aveva scritto il giorno in cui era nata.

Dopo aver letto quanto scritto, Misa ha deciso di condividerlo sul suo account Twitter.

Il suo post è diventato virale, venendo condiviso 37 724 volte e ricevendo 89812 Like.

Questa è la lettera scritta da mio papà nel giorno in cui sono nata. L’ho letta e rimpiango molte cose. Ci sono state volte in cui ho fatto patire ai miei genitori momenti difficili. Ma loro non hanno mai mollato con me e mi hanno sempre dato molto amore. Ora è il mio turno di rendere felici mamma e papà. Questa lettera mi ha fatto piangere e la giornata è appena iniziata”.

Ecco il contenuto della bellissima lettera scritta dal papà di Misa.

Cara Misa ventenne,

oggi è domenica 18 dicembre 1994. Io sono il tuo papà. Tra due giorni compirò 31 anni. Quando tu leggerai ne avrò già 51.

Sei nata sabato 17 dicembre. Ero tanto felice di sapere che eri una femminuccia. Takeshi, tuo fratello e Misa, la mia bambina, questo mi rende tanto felice!

Ho già scelto un nome per te. “Misa” ho detto alla tua mamma e a lei è piaciuto.

Il carattere “sa” significa piccola spiaggia di ciottoli levigati dalle onde, “MI” è bellezza di sedersi sulla spiaggia per vedere il sole.

Immagino che negli anni trascorsi sarai diventata bellissima.

Il 17 dicembre 2014 arriverà molto in fretta e tu oggi avrai compiuto 20 anni. Non riesco davvero a immaginarti cresciuta, non vedo l’ora di vederti.

Takeshi e tua mamma ora sono con te presso la casa di tua nonna, quindi sono a casa da solo.

Ho viaggiato molto per lavoro, ma sarò lì per vederti molto presto.

Dal momento che Takeshi è un bimbo calmo e gentile vorrei che tu fossi quella selvaggia. Tu sei nostra figlia, quindi probabilmente sarai amichevole e amorevole. Mi chiedo se starai studiando all’università quando leggerai questa.

Sono sicuro che sarai la bellissima donna che ho immaginato diventerai: amorevole e amichevole.

Io e tua mamma vivremo i prossimi anni per te e Takeshi. Siamo quasi felici di farlo.

Tu sei nata per stare con noi, non lascerò mai il tuo fianco. Io sarò con te per sempre. Non sarai sola nei fine settimana.

Voglio trascorrere con te più tempo possibile. Farò qualsiasi cosa per te e Takeshi. E tu sarai ciò per cui vivrò. Lavorerò sodo per sostenere la mia famiglia e ti renderò felice.

Mamma tornerà presto a lavorare, quindi andrai al nido. Io sarò anche lì. Ti farò visita durante i festival e gli eventi a scuola mentre cresci. Scatterò tante foto e le organizzerò. Così avrò qualcosa a cui guardare quando sarò vecchio e grigio. Chi lo sa, a quell’epoca potrei anche avere un nipotino.

Voglio vederti Misa, voglio vedere anche Takeshi e la mamma.

Voglio dirle che ha fatto un buon lavoro e ringraziarla per entrambi. Voglio stringere te e Takeshi nelle mie braccia.

Ho un favore da chiederti Misa, se la nostra famiglia, per qualsiasi motivo, non stesse bene, arrabbiati con me, ricordami che ho promesso di portare felicità in famiglia.

Se la nostra sarà una famiglia felice per favore ringrazia la mamma.

Infine mia Misa, congratulazioni per essere diventata un’adulta. Ti ho amata fin dal momento in cui eri nella pancia della mamma.

Sono certo che amerò anche la Misa di 20 anni.

Rimaniamo amici, anche quando sarai cresciuta.

Mia cara Misa non vedo l’ora di condividere una vita con te”.

Unimamme, voi cosa ne pensate della lettera riportata su Jesus Everyday?

Noi vi lasciamo con la lettera scritta da un papà alla figlia di un anno.