Unimamme, purtroppo dobbiamo dare l’addio a Giada Perini, bambina piuma che, a causa di una malattia rara, a 12 anni pesava solo 7 chili.

bambina piuma: la storia di Giada

La città di Chioggia aveva quasi “adottato” questa bimba tanto speciale e coraggiosa, ma affetta da una tetraparesi spastica e microcefalia.

La piccina soffriva anche di epilessia.

La sua storia aveva raggiunto il cuore di moltissime persone e per lei da diversi anni veniva organizzata, proprio a Chioggia, una partita di calcio tra Ultras C. S, la Clodiense Chioggiasottomarina e vari rappresentanti del club della città e forze dell’ordine.

Per l’occasione scendeva in campo anche il papà di questa bambina piuma che, insieme alla mamma Michela e al fratello Davide di 16 anni, sentiva la vicinanza di tante persone che cercavano di sostenere la sua famiglia.

Giada pesava 9 chili, ma di recente era ulteriormente dimagrita, Il nostro piccolo angelo pesava oramai solo 7 chili, forse ha terminato di soffrire” ha dichiarato la mamma sul Gazzettino.

bambina di piuma 1

I genitori di questa bambina hanno deciso di non celebrare un funerale, la sua mamma e il suo papà preferiscono infatti condividere il dolore in privato, con parenti e amici stretti.

“Spero che sia in Paradiso” ha scritto su Facebook Raffaele Varagnolo, uno degli organizzatori della manifestazione sportiva a favore di Giada.

La piccina è venuta a mancare mercoledì 12 marzo.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa vicenda e dell’affetto da sempre mostrato dalla comunità di Chioggia verso questa bambina piuma?

Noi vi lasciamo con la storia di Bea, bimba con una malattia rara e morta di recente.