Una mamma spiega perché allatta ancora al seno il figlio di 7 anni.

Una mamma allatta al seno il figlio autistico

Lisa Bridger una mamma di 5 figli come tante, l’unica eccezione è che allatta ancora al seno il figlio di 7 anni: Chase.

“Ho notato il fatto che Chase fosse un po’ diverso dagli altri mii figli quando aveva 6 mesi, non voleva stare dentro al passeggino, non gli piacevano le coccole, ma veniva felicemente allattato al seno”.

“Piangeva isterico finché lo allattavo io”.

Chase e suo fratello minore Phoenix sono autistici, Phoenix ha 4 anni e viene anche lui allattato al seno.

“Quando erano piccoli li allattavo ogni due ore, ma adesso solo prima di andare a dormire. Chase è molto dolce, ha solo bisogno di sicurezza”. 

Lisa aggiunge che il figlio non lo richiede spesso in pubblico, ma che se lo fa ha la priorità.

Durante una vacanza nel Regno Unito alcune persone si sono perfino fermate a farle i complimenti.

Un’assistente sociale invece le ha fatto sapere che secondo lei si trattava di abusi di bambini.

Lisa è anche amministratrice di un gruppo Facebook sull’allattammento al seno e qualche volta posta delle foto.

“Le persone commentano con tutto un genere di cose. Che dovrebbero avere la bottiglia, una tazza, che è abuso, che gli fa male, che appena passati i sei mesi dovrei coprirmi”.

La mamma spiega che lei e la famiglia usano strategie diverse per gestire l’autismo di Chase.

A volte basta una coccola, altre volte esercizi di respirazione o altre distrazioni.

Ci sono anche gli animali: un cane e due gatti.

“Usano anche il trampolino come strumento per calmarsi”.

Tutto l’abbigliamento di Lisa è studiato per l’allattamento e, una volta che i figli saranno svezzati, rivorrebbe indietro il suo fisico pre allattamento.

“Qualche volta li vorrei mandare via, ma è come dire no a un abbraccio. Quando vengono da me e chiedono gentilmente come faccio a dire di no?”

Chase, inoltre, viene educato a casa, “sarebbe al primo anno alla sua età, ma è al terzo e quarto anno in matematica”.

“Mentre lotta con empatia e ha problemi sensoriali (se ci sono suoni forti si sente a disagio), nel dipartimento educativo si comporta bene”.

Australian Breastfeeding Association i bambini smettono di allattare quando si sentono pronti e non lo faranno per sempre.

Unimamme, voi cosa ne pensate di quesa vicenda?

Noi vi lasciamo con la storia di una mamma felice di allattare al seno la figlia di 5 anni.